Torna Riciclo Aperto, dal 26 al 28 aprile impianti di riciclo carta e cartone aperti.

0
337

Il 26, 27 e 28 aprile, in 111 impianti distribuiti su tutto il territorio nazionale (11 in Campania),
torna RicicloAperto, il porte aperte del riciclo di carta e cartone organizzato da Comieco in collaborazione con la Federazione della filiera della carta e della grafica, Assocarta e Assografici e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, Anci, Fise Assoambiente, Fise Unire, Unirima e Utilitalia.

Dal 2001, questo appuntamento annuale ha permesso ad oltre 500.000 italiani di vedere come funziona il ciclo del riciclo di carta e cartone evidenziando il valore e l’importanza di un semplice gesto quotidiano come quello di fare la raccolta differenziata.

Per questa occasione a Napoli, all’interno della Fondazione Foqus, diventato uno dei simboli della rigenerazione urbana sostenibile e produttiva, si terranno numerose iniziative incentrate sulle mille vite della carta e del cartone, con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti che ha realizzato delle speciali installazioni in cartone, delle scuole Dalla Parte Dei Bambini, di esperti e artisti provenienti da diverse città italiane.

Per tre giorni si potrà partecipare a laboratori gratuiti (mattina e pomeriggio, necessario prenotarsi) per imparare a trattare la carta in ogni modo: dall’antica arte orientale degli origami alle architetture imprevedibili dei pop-up; dalla cartapesta che costruisce sculture solidissime alla carta che può diventare anche vestito e gioiello.
Laboratori, talk show sui principi dell’economia circolare, performance, esperienze di micro-rigenerazione ambientale urbana, faranno parte dell’iniziativa patrocinata dal Comune di Napoli e da ASIA, che collaborano al programma.

“Grazie all’industria del riciclo, il concetto di “rigenerazione” prende una connotazione molto concreta: una scatola avviata a riciclo torna in vita in due settimane, mentre un foglio di giornale dopo solo una.” commenta Piero Attoma, Presidente di Comieco “Dal 2001 ad oggi, l’impiego della carta da macero nel sistema cartotecnico, editoriale e di stampa è quasi raddoppiato, passando dal 45% all’80%; nel 2016 l’industria cartaria ha utilizzato oltre 4,5 milioni di tonnellate di macero per la produzione di nuovi imballaggi e oggi il 90% degli
imballaggi è realizzato in materiale riciclato.”

Ma se possiamo con soddisfazione affermare che la maggior parte della carta e cartone usati prende la strada virtuosa del riciclo, è altresì vero che esistono tantissimi oggetti che non si riescono proprio a buttare perché sono legati a ricordi o a storie importanti della nostra vita.
Proprio per questo, in occasione di RicicloAperto, Comieco ha voluto valorizzare anche questo legame affettivo e speciale e invita tutti gli Italiani a raccontare il proprio attraverso il contest “Storie di carta”: 2000 battute per parlare di un ricordo legato a quel pezzo di carta che, in un modo o nell’altro, ha influito sulla nostra vita. Le migliori storie saranno premiate con buoni acquisto Feltrinelli e tutte verranno comunque pubblicate sul sito dedicato storiedicarta.org

GLI IMPIANTI CHE ADERISCONO A RICICLO APERTO 2017 IN CAMPANIA:
PROVINCIA DI NAPOLI
AMBIENTE S.R.L. – San Vitaliano (piattaforma)
ANCA.PLASTICA S.R.L. – Napoli (piattaforma)
DI GENNARO S.p.A. – Caivano (piattaforma)
LANGELLA MARIO S.R.L. – Volla (piattaforma)

PROVINCIA DI AVELLINO
ITALPACK CARTONS S.R.L. – Lacedonia (cartotecnica)
IRPINIA RECUPERI SRL – Atripalda (piattaforma)

PROVINCIA DI SALERNO
ANTONIO SADA E FIGLI – Pontecagnano (cartotecnica)
MUSEO DELLA CARTA – Amalfi (museo)
CARTESAR S.P.A – Pellezzano (cartiera)

PROVINCIA DI CASERTA
SRI S.R.L. – Gricignano di Aversa (piattaforma di selezione)
NEW GREEN TEC. – Carinaro (piattaforma di selezione)

LASCIA UN COMMENTO