Helios a Scafati, emergenza ambientale nell’indifferenza delle istituzioni, la denuncia del M5S.

0
857

“Un’intera comunità costretta da troppo tempo a vivere tra miasmi insopportabili, soprattutto in questo periodo di caldo torrido, nell’indifferenza di Comune e Regione Campania. Questa mattina l’ennesima legittima protesta inscenata dal comitato “Cappella e oltre”, per l’aggravarsi delle condizioni ambientali dell’area di via Galileo Ferraris a Scafati per la presenza del vicino impianto Helios per lo stoccaggio e il trattamento dei rifiuti speciali. Inascoltati sono stati gli appelli dei cittadini, così come siamo ancora in attesa di un riscontro alla nostra interrogazione all’assessore all’ambiente Bonavitacola, a cui abbiamo fatto seguire un esposto alla Procura, contestualmente a sollecitazioni della senatrice Luisa Angrisani, della deputata Virginia Villani e del consigliere comunale Giuseppe Sarconio”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano.

“Da tempo i residenti hanno documentato, con atti circostanziati che abbiamo allegato al nostro esposto, la fuoriuscita di percolato dagli autocompattatori. La Regione Campania, oltre ad autorizzare l’impianto e i successivi ampliamenti, è responsabile tramite Arpac dei controlli delle emissioni a tutela della pubblica incolumità. Per questo l’assessore Bonavitacola non può esimersi dal rispondere e deve assolutamente informare la popolazione su quali provvedimenti intende adottare, d’intesa con l’amministrazione comunale, per salvaguardare la salute dei cittadini”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here