Un'esplosione di colore, arte e cultura al "Nocera Infestival" con la mostra a cielo aperto "La Pace è colore"

0
94

Dal 25 al 27 aprile la città di Nocera cambierà letteralmente volto, trasformando la storica Via Origlia in una vera e propria “Via dell’arte”, in occasione del Nocera Infestival,  una manifestazione che promette di diventare un punto di riferimento per giovani artisti e nuovi talenti della provincia di Salerno e non solo.  

Durante questa prima rassegna di eventi e manifestazioni che si svolgerà a Nocera  dal 25 al 27 aprile, Via origlia ospiterà una mostra a cielo aperto dedicata alla “pace e al colore”, attraverso esposizioni di pittura e fotografia, installazioni visive e musica di strada. Il tema scelto, ovvero la pace, suona come un messaggio forte e chiaro che mira a distruggere l’opinione diffusa per la quale Nocera rappresenta una città dominata solo ed esclusivamente dalla violenza. A spiegarlo è la curatrice della manifestazione, Roberta di Sessa: “La manifestazione è stata fortemente voluta  dall’ amministrazione comunale e nasce con un duplice obiettivo. Il primo, artistico, vuole utilizzare il corridoio urbano di Via Origlia che ben si presta a questo tipo di esposizioni; il secondo, forse più importante, è un obiettivo culturale, in contrapposizione alla Nocera violenta, che punta al coinvolgimento e alla valorizzazione dei tanti giovani del nostro territorio, che hanno qui la possibilità di far emergere la loro energia, la creatività ed il loro spirito di iniziativa”.

L’idea è creare un circuito vivo e vivente che si autoalimenta attraverso il contributo degli artisti chiamati a partecipare e di tutti coloro che vorranno lasciare il proprio messaggio di pace e colore in nome di un futuro che sia per tutti migliore. Tre giorni di arte e pittura in movimento durante i quali gli artisti si esibiranno in performance dal vivo offrendo ognuno il proprio contributo creativo.

La rassegna, alla sua prima edizione, si propone di diventare un punto di riferimento per gli appassionati d’arte del territorio nocerino (e non solo), oltre a voler fare da vetrina e dare visibilità alle tante risorse emergenti di cui vanta la città di Nocera, tra cui gli allievi del Liceo artistico Alberto Galizia.

Guidati dai Professori Francesco Capaldo e Antonio D’Amore i ragazzi prenderanno parte all’evento realizzando dal vivo opere pittoriche ispirate al tema proposto oltre ad esporre gigantografie  di lavori realizzati, accuratamente selezionati dai dirigenti artistici della scuola.

 Tra gli artisti consolidati che hanno già confermato la propria partecipazione: Antonio Pace, Marco Sperandeo, Umberto Canfora, Maurizio Barcellona, Saverio Galano, Giuseppe Angrisani, Miriam Pepe, Alfonso Nappo,Susy Saulle,Francesco Benevento, tutti nomi noti nell’ambiente artistico provinciale. Ma la mostra si apre anche ad artisti emergenti ai quali verrà riservato uno spazio espositivo. La partecipazione è totalmente gratuita e gli interessati possono concordare la propria proposta contattando Roberta Di Sessa, ideatrice e curatrice del progetto.

 “La Via dell’Arte”, oltre a riscattare l’immagine del territorio colorandolo di un messaggio di pace, vitale, giovane, proattivo,  guarda anche ad una nuova veste della storica strada nocerina, Via Origlia appunto, ridisegnandola in un corridoio artistico cittadino, centro per lo sviluppo di attività culturali.

 

Per info e adesioni contattare Roberta Di Sessa

3382552791 – robertadisessa@hotmail.it

L’evento è promosso dal Comune di Nocera Inferiore.

Musica e cocktail a cura di Bossa Bar arte club.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO