Roccadaspide, stanziati oltre 2 milioni per le scuole.

0
93

Oltre due milioni e 300mila euro saranno destinati a lavori di ristrutturazione delle scuole di Roccadaspide, sia nel capoluogo che nelle frazioni. Nonostante tutti gli edifici scolastici siano da sempre al centro dell’interesse dell’amministrazione comunale, che negli anni passati ha chiesto ed ottenuto finanziamenti per la messa in sicurezza delle strutture, l’attenzione continua ad essere alta per fare in modo da migliorare gli ambienti in cui gli alunni trascorrono la maggior parte del proprio tempo, ammodernarli e renderli rispondenti alle necessità sempre più crescenti del mondo della scuola. Così, il comune, in collaborazione con il mondo della scuola, ha presentato diversi progetti che sono stati finanziati. Gli edifici scolastici destinatari di nuovi lavori sono la scuola media Dante Alighieri e la scuola elementare di Fonte, per le quali è previsto un finanziamento di 349.552,73 euro, la scuola elementare Guglielmo Marconi sita in Piazzale della Civiltà al capoluogo e la scuola elementare di località Tempalta, per le quali è previsto un finanziamento di 354.695,04 fondi FESR. Questi due interventi sono stati promossi in collaborazione con l’Istituto Comprensivo diretto dalla professoressa Maria Aiello. Un altro intervento riguarda l’istituto tecnico Salvatore Valitutti, diretto dal professore Mimì Minella, per un importo di 749.957,87 di fondi FESR. Inoltre 400.000,00 euro (fondi CIPE) saranno investiti per la scuola materna ed elementare di località Carretiello, e 470.000,00 (fondi CIPE) euro saranno destinati alla scuola materna ed elementare di località Serra.

In tutte le scuole saranno realizzati interventi di ristrutturazione, messa in sicurezza, di adeguamento degli impianti elettrici e di riscaldamento al fine di migliorare il risparmio energetico.

“Le nostre scuole sono già sicure e confortevoli – afferma il sindaco Girolamo Auricchio – perché da sempre riserviamo grande attenzione agli edifici scolastici e al benessere degli studenti. Con i fondi in arrivo miglioreremo ulteriormente gli spazi frequentati dai ragazzi”.

LASCIA UN COMMENTO