Roccadaspide, chiesta attivazione Liceo Sportivo.

0
137

roccadaspideSi amplia l’offerta formativa per gli studenti di Roccadaspide e dell’intero comprensorio. L’Amministrazione comunale retta da Girolamo Auricchio, insieme a tutti i sindaci del comprensorio, ha chiesto alla Giunta regionale della Campania attraverso la Provincia di Salerno, l’istituzione di un Liceo Scientifico ad indirizzo sportivo.

“La richiesta nasce dalla volontà di offrire nuove opportunità agli studenti – afferma il sindaco di Roccadaspide Girolamo Auricchio – oltre che dalla considerazione che a Roccadaspide ci sono strutture sportive di tutto rispetto, ossia il Campo sportivo “Principe Filomarino” in erba sintetica con annesso campetto polivalente e il Palazzetto dello sport recentemente realizzato: strutture che già rappresentano un punto di riferimento per i giovani della Valle del Calore, degli Alburni e della zona dell’Alento, e che potrebbero garantire lo svolgimento delle attività previste nel piano di studio del liceo sportivo”.

Nella richiesta indirizzata alla Regione Campania, il comune di Roccadaspide gode dell’appoggio del comune di Albanella, tanto che l’amministrazione retta da Renato Iosca ha deliberato lo scioglimento dell’Istituto Alberghiero qui presente dall’IPSAAR di Capaccio e l’accorpamento con l’Istituto di Istruzione Superiore “Parmenide” di Roccadaspide, al fine di condividere la proposta del comune di Roccadaspide.

“La richiesta trova valide motivazioni nell’omogeneità territoriale e culturale tra i due comuni – ha affermato il sindaco di Albanella Renato Iosca – nella vicinanza geografica e di confine, nella comunanza di interesse e di servizi già esistenti. Con questo accorpamento si intende rivalutare e riqualificare l’identità di Albanella e dei paesi limitrofi”. Iosca inoltre ha espresso la convinzione che, siccome l’Alberghiero è frequentato da giovani residenti o provenienti dai centri della Valle del Calore, per gli iscritti sarebbe più agevole, soprattutto d’inverno, esplicare le pratiche scolastiche nel vicino istituto di Roccadaspide piuttosto che a Capaccio. Con l’accorpamento, inoltre, la sede di Albanella potrebbe anche potenziare il numero di iscritti.

Una proposta condivisa, dunque, nella convinzione che è necessario offrire maggiori opportunità di studio e formazione agli studenti di un comprensorio molto vasto: tra l’altro a Roccadaspide non mancano spazi idonei all’istituzione e alla formazione delle prime classi, vista la recente costruzione di un’accogliente struttura scolastica che attualmente è in fase di ampliamento ed è capace di accogliere un gran numero di studenti.

LASCIA UN COMMENTO