Il robot Nao conquista gli alunni delle scuole di Faiano.

0
222

Nao si presenta agli alunni dell’Istituto Comprensivo Moscati in un clima di grande entusiasmo.

Il robot umanoide ha, infatti, incontrato i bambini dei plessi Primaria di Trivio Granata e Faiano e gli studenti della Scuola secondaria di I Grado suscitando notevole interesse.

Ad illustrare le sue eccellenti capacità, alla presenza del Dirigente scolastico Sergio Di Martino, dei docenti e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo, c’erano, per l’IC Pontecagnano Sant’Antonio, il Direttore dei servizi amministrativi generali Rosa Lembo e la referente della formazione e progettazione Anna Troiano.

Nao è in grado di interagire con l’uomo grazie a sofisticate applicazioni e tecnologie di riconoscimento di voce ed emozioni. Rappresenta, attualmente, la più alta evoluzione della scienza robotica per arricchire le attività educative e sociali dei plessi e delle famiglie migliorando l’apprendimento e l’inclusione scolastica, in particolare dei bambini autistici.

Il progetto, fortemente sostenuto dall’Amministrazione Comunale retta dal Sindaco Ernesto Sica che ha acquistato il robot, è promosso dall’Istituto Comprensivo Pontecagnano Sant’Antonio, guidato dal Dirigente Angelina Malangone, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umane per la formazione dell’Università degli Studi Bicocca di Milano e vanta una proficua rete con l’IC Moscati di Faiano e l’IC Genovesi di San Cipriano Picentino, guidato dal Dirigente Alessandra Viola.

 

Il professore Sergio Di Martino ha evidenziato “l’importanza della sinergia territoriale tra i plessi e l’Amministrazione per rendere le nostre scuole migliori e sempre più innovative a sostegno della crescita dei nostri ragazzi”. “Insieme – ha aggiunto – si possono raggiungere grandi risultati come dimostrano la collaborazione instaurata tra gli istituti comprensivi e l’autorevole guida dell’Università Bicocca che svolge un ruolo fondamentale nella formazione dei nostri docenti”.

 

A ribadire la valenza della rete tra istituti e Amministrazione Comunale anche l’Assessore De Vivo che ha espresso, ancora una volta, “apprezzamento per l’impegno e la programmazione eccellente delle scuole cittadine” ribadendo come il Comune, supportando il progetto Nao, abbia confermato “la piena consapevolezza che è indispensabile associare l’innovazione alla didattica tradizionale per accrescere le competenze dei nostri ragazzi, come ci chiedono le indicazioni nazionali ed europee ed un mercato del lavoro in continua evoluzione”.

LASCIA UN COMMENTO