“Poesia è Libertà”, reading poetico-jazz con la poetessa siriana Maram al-Nasri al Liceo Alfano I di Salerno.

0
122

Venerdì 14 Marzo alle ore 10,00 nell’Aula Magna del Liceo Statale “ALFANO I” di Salerno   gli studenti del Liceo Artistico “Sabatini-Menna”, dell’I.I.S. “S. Caterina- Amendola” del’Istituto  professionale per l’Agricoltura, del Liceo Classico “F. De Sanctis” e del Liceo “Galizia “di  Nocera Inferiore incontreranno la poetessa siriana  Maram al- Masri. L’incontro organizzato dalla Provincia di Salerno  in collaborazione con il Liceo “Alfano I”   sarà introdotto dagli Assessori  alle Pari Opportunità della Provincia , Pina Esposito all’Edilizia  Scolastica Nunzio Carpentieri.  In una  scuola   dove l’indirizzo linguistico  ha introdotto   come lingua  orientale l’arabo  non poteva  mancare un appuntamento così speciale . Si tratta  di un Reading poetico jazz  ,“Poesia è Libertà”, sul dramma della  guerra  siriana  nell’era dei social media.

Io e la mia felicità  aspettiamo le vibrazioni dei tuoi passi”,  scrive , legge e  interpreta  oltre i  versi delle sue poesie  Maram al-Masri, una  donna dallo sguardo profondo e verdissimo e  dai lunghi capelli  corvini.

E’ una  dona  speciale che  dopo aver  vissute  intensamente,  il dolore, la rabbia, l’amore, lo sradicamento dalla sua  amata terra  siriana,  vive dal 1982  a Parigi  e  in giro nelle  scuole, nelle piazze,  nei  reading  ,per essere e  sentirsi libera.

Dal 1982 Maram è fuggita tre volte dalla Siria. “Ho divorziato con il mio passato, la mia religione, la mia terra, addirittura con la mia lingua. E’ stato così per tredici anni. Non ho scritto, non ho rivisto la mia famiglia, ho smesso di mangiare cibo siriano, di ascoltare la radio. Era la punizione che infliggevo al mio Paese, mi distaccavo da lui. Sono una donna libera. Quando ero piccola le mie compagne me lo dicevano sempre. Allora non capivo questa libertà”.Oggi in una  riconciliazione del cuore e  dell’anima Maram   dona  al pubblico più  giovane  e non solo una serenità ritrovata grazie alla poesia.

Incontrerà  gli studenti ,  con la  musica e le  armonie  in libertà dell’Ensemble Jazz Alfano I , diretta dal M° Giuseppe Esposito per  raccontarsi e per vivere un giorno speciale in Italia , a Salerno, nel  cuore del Meditearraneo   che  unisce  e  a volte  separa  storie di vita e popoli.

Salerno, 13  marzo 2013                                                                                      Gilda Ricci

Docente (Funzione Strumentale  area4)

 

BIOGRAFIA

Maram al-Masri è nata nel 1962 a Lattakia (Siria), sulle rive del Mediterraneo, ad appena venti miglie marine dall’isola di Cipro. Vive a Parigi dal 1982. Dopo un primo libro pubblicato nel 1984 a Damasco dal titolo “Ti minaccio con una colomba bianca”, presso la casa editrice del Ministero dell’ Educazione, ritorna alla poesia con “Ciliegia rossa su piastrelle bianche”, pubblicato a Tunisi dalle Edizioni L’Oro del Tempo, nel 1997, e salutato con entusiasmo dalla critica dei paesi arabi.
Il premio del Forum culturale libanese in Francia, al quale partecipò il poeta libanese Adonis e destinato a premiare le creazioni letterarie arabe, le è stato attribuito nel marzo 1998.
Questo libro è stato tradotto in spagnolo, in francese, in corso e in inglese (Gran Bretagna e Stati Uniti).
Molte sue poesie sono state tradotte e pubblicate in riviste, in spagnolo, francese, inglese, tedesco, italiano, corso e turco.
Il suo terzo libro “Ti guardo”, pubblicato originariamente a Beirut nel 2000 (e poi in Francia e in Spagna) è stato pubblicato nell’agosto del 2009 da Multimedia Edizioni (traduzione dall’arabo di Marianna Salvioli).
La sua poesia è inserita nel volume “Non ho peccato abbastanza. Antologie di poetesse arabe contemporanee” (Mondadori, 2007).
Maram al-Masri ha partecipato a numerosi festival internazionali di poesia in tutto il mondo e per Casa della poesia nel 2004 a “Il cammino delle comete” e a “Sidaja”, nel 2005 a “Napolipoesia nel Parco” e agli “Incontri di Sarajevo”. Sempre nel 2005 è stata ospite di Casa della poesia. Nel 2007 e nel 2009 ha preso parte a “VersoSud”, Reggio Calabria. A novembre 2009 e febbraio 2010, è stata ospite di Casa della poesia per una serie di letture e presentazioni per il suo libro “Ti guardo”.
Sempre nel 2010 è stata tra i protagonisti di “Ritratti di poesia” (Roma, Tempio di Adriano).

Il suo ultimo libro “Les âmes aux pieds nus”, pubblicato in Francia da Le Temps des Cerises è stato appena pubblicato presso Multimedia Edizioni / Casa della poesia

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO