La medicina nel mondo antico, convegno dell'Ordine dei Medici di Salerno per le scuole.

0
48

Martedì 11 marzo nel Salone dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno (Via SS. Martiri, 31), dalle ore 16 alle 18, si  terrà il terzo incontro del Progetto didattico sulla Scuola Medica Salernitana, intitolato “La medicina nel mondo antico, greco e romano”, che l’associazione culturale “Adorea”, in collaborazione con l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno e con il Centro Studi “Hippocratica Civitas”, vuole destinare ai docenti ed agli alunni delle Scuole secondarie di secondo grado di Salerno, con lezioni tenute da alcuni membri di “Adorea”, dell’Ordine dei Medici e  del Centro “Civitas Hippocratica”. 

Il convegno analizzerà due temi: “La medicina nel mondo greco”, a cura dell’archeologa Donatella Alfano e “La medicina nel mondo romano” a cura dell’archeologa Laura Mirabella.  Nell’intervento della dott.ssa Alfano sarà  tracciato un quadro della medicina greca, sia di quella “scientifica”, sia di quella legata alla religione. Una particolare attenzione sarà riservata, tra i medici greci, su Ippocrate e sul corpus di opere giunte sotto il suo nome. Invece, per quanto attiene alla medicina sacrale, sarà approfondito il culto di Asclepio e la distribuzione ed organizzazione dei santuari a tale culto adibiti, i cosiddetti “Asclepeia”. Nella sezione curata dalla dott.ssa Mirabella, invece,  verrà analizzata “La medicina nel mondo romano” , con particolare riferimento all’ambiente in cui il medico esercitava la sua professione. Saranno analizzati i reperti provenienti da Rimini, Pompei, ma anche Bingen, Xanten, Neuss in Germania e Montbellet in Francia.

Prossimi incontri: 18 marzo (ore 16/18): “Storia delle erbe, degli erbari e della dieta mediterranea” a cura di Vittoria Bonani, Maria Antonietta Del Grosso e Giuseppe Lauriello; 1 aprile (ore 16/18): “Il Regimen sanitatis Salernitanum: contenuti, stile e lingua” a cura di Giuseppe Marini e Santolo Sica; 15 aprile (ore 16/18): “Le edizioni a stampa del Regimen sanitatis Salernitanum: illustrazione e valorizzazione degli esemplari della collezione Altieri tra bibliografia e storia” a cura di Bernardo Altieri ed Anna Maria Vitale.  La proposta di un corso su aspetti così importanti del patrimonio storico della città di Salerno si basa sulla consapevolezza che la tradizione storica contribuisca a sviluppare una maggiore coscienza civica ed un più alto senso di appartenenza nei membri di ciascuna comunità.

  ISTITUTI SCOLASTICI SALERNITANI ADERENTI AL PROGETTO DIDATTICO: Liceo classico “T. Tasso”;  Istituto Nautico “Giovanni XXIII”;  Liceo scientifico “G. da Procida”; Liceo Statale Regina Margherita – Salerno; Liceo Classico Paritario “Giovanni Paolo II”

LASCIA UN COMMENTO