Intercultura, incontro all’Alfano I.

0
197

Lunedì 3   aprile 2017, si terrà a Salerno presso il Liceo “Alfano I”, alle ore 10,00, la manifestazione: “SALERNUM – Scoprire Arte Letteratura Emozioni Racconti Nella Unicità Mediterranea” nell’ambito della “Settimana di Scambio” promossa da AFS Intercultura, organizzata e promossa dal Centro Locale di Salerno.

L’iniziativa intende favorire l’incontro tra giovani e famiglie residenti nel territorio con studenti di diverse parti del mondo, al fine di stimolare il dialogo interculturale e la diffusione di un senso di cittadinanza mondiale nei giovani, nelle famiglie e nelle scuole coinvolte.

Saranno  proposte  ai giovani e alle famiglie salernitane coinvolte,  che ospitano questi ragazzi provenienti dai vari paesi ,  attività e appuntamenti che stimolino la riflessione e il dialogo tra culture diverse, la conoscenza dell’Italia, del nostro territorio e dei Paesi rappresentati dai giovani provenienti dall’estero per  una consapevolezza degli stereotipi e dei pregiudizi ,che derivano dalla mancanza di conoscenza. “È proprio quando credete di sapere qualcosa, che dovete guardarla da un’altra prospettiva”, diceva Robin Williams in L’attimo fuggente. È questa la sfida che hanno colto i ragazzi  qui  in Italia per un’esperienza di studio grazie all’Associazione Intercultura, un vero e proprio ‘scambio nello scambio. La sfida è rivolta anche alle famiglie della zona che hanno deciso di ospitare i ragazzi per la durata della settimana, per far entrare un frammento di mondo in casa propria. Per quanto sia comune, oggi, definirsi capaci di “mettersi nei panni degli altri”, è difficile trovare un’associazione che incarni questo concetto bene quanto” Intercultura “e che sia altrettanto presente in maniera capillare sull’intero territorio nazionale, grazie all’attività di oltre quattromila volontari. Si tratta di un preciso progetto educativo che pone come centrale la scoperta e la comprensione di culture diverse, proprio immergendosi completamente in esse, sia per gli studenti che partono per l’estero, sia per le famiglie che ospitano e vivono quindi, al rovescio, la stessa esperienza.  Un percorso che, come dicono i volontari di Intercultura, non è sempre facile ma che sarà unico e al termine del quale  ognuno si sentirà un po’ di più cittadino del mondo.

 

L’Associazione Intercultura Onlus (www.intercultura.it)

L’Associazione Intercultura (fondata nel 1955) è  un ente morale riconosciuto con DPR  n. 578/85, posto sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri. Ha status di ONLUS, Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ed è iscritta al registro delle associazioni di volontariato del Lazio: è infatti gestita e amministrata da migliaia di volontari, che hanno scelto di operare nel settore educativo e scolastico, per sensibilizzarlo alla dimensione internazionale. E’ presente in 155 città italiane ed in 65 Paesi di tutti i continenti, attraverso la sua affiliazione all’AFS Intercultural Programs e all’EFIL. Ha statuto consultivo all’UNESCO e al Consiglio d’Europa e collabora ad alcuni progetti dell’Unione Europea. Ha rapporti con i nostri Ministeri degli Affari Esteri dell’ dell’Istruzione, Università e Ricerca. A Intercultura sono stati assegnati il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio e  il Premio della Solidarietà della Fondazione Italiana per il Volontariato per l’attività in favore della pace e della conoscenza fra i popoli. L’Associazione promuove, organizza e finanzia esperienze interculturali attraverso scambi scolastici internazionali rivolti ad adolescenti, famiglie e scuole di 65 Paesi di tutto il mondo: ogni anno più di 2.000 studenti delle scuole superiori italiane trascorrono un periodo di studio all’estero e vengono accolti nel nostro Paese quasi 1.000 ragazzi da tutto il mondo che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Inoltre Intercultura organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento per Presidi, insegnanti, volontari della propria e di altre associazioni, sugli scambi culturali. Tutto questo per favorire l’incontro e il dialogo tra persone di tradizioni culturali diverse ed aiutarle a comprendersi e a collaborare in modo costruttivo.

LASCIA UN COMMENTO