I ragazzi del Liceo Alfano I premiati al Marano Ragazzi Spot Festival.

0
248

Consegnato agli studenti  del Liceo “Alfano I” di Salerno,  direttamente da Armando Rossitto,  il Premio Aquilone LIBERA 2018 per il corto “Io e mio fratello” durante la serata finale della XXI Edizione del Marano Ragazzi Spot Festival.

Rossitto , insegnante, dirigente scolastico, educatore e amministratore, rappresentante di spicco del Coordinamento anti-mafie Libera , ha entusiasmato  i ragazzi  con lo spirito critico e libero di chi vede in loro la possibilità di un riscatto sociale e politico .

La manifestazione, una delle migliori iniziative sociali nazionali, si é svolta  presso l’Auditorium Giancarlo Siani di Marano di Napoli alla presenza di  autorità e tantissimi studenti  che hanno apprezzato il lavoro degli studenti del liceo “Alfano I”.

Il cortometraggio dedicato alla Shoah  è stato girato presso le antiche fornaci del parco dell’Irno  di Salerno. Una location suggestiva e particolare con la violinista Desirè Genovese e l’interpretazione di Antonio Rinaldi e  Marco  Boccalupo.

Sceneggiatura e  testo sono stati  realizzati dagli studenti della  classe IVB Linguistico  con il coordinamento artistico della prof.ssa Anna maria Valletta.

“Io e mio fratello è un monologo” nel quale l’io parlante è l’ebreo italiano del 1938 che, nell’ incalzare del suo discorso, si astrae sempre più dalla sua sofferta realtà per elevarsi a simbolo di quella umanità vittima, in ogni tempo e in ogni luogo, di discriminazione e violenza.

Sulla scena c’è la presenza muta di suo fratello, a rappresentare l’altra parte della umanità, quella che sempre, nel corso delle età e di fronte alle gravi ingiustizie subite dai suoi simili, ha scelto la strada del silenzio e dell’indifferenza per non compromettersi. Ma, così facendo, ha tradito.

Gilda Ricci

LASCIA UN COMMENTO