Finalista al premio Quasimodo/Mogol la giovanissima salernitana Valentina Merlo.

0
742

Valentina Merlo, giovanissima scrittrice poetessa salernitana, studentessa del Liceo “Alfano  I”  di Salerno è stata selezionata  come  finalista per  “Le poesie più significative del 2019” premio Quasimodo/Mogol nella sezione 30 componimenti poetici al CET di Terni,  presso la Tenuta dei Ciclamini alla presenza di Alessandro Quasimodo

La  sua opera  sarà inserita  nel libro “ Le poesie più significative del 2019 edito da Aletti nella prossima pubblicazione di 2020  con l’intestazione di Alessandro Quasimodo, attore e figlio del premio Nobel.

Valentina ama  anche molto il Teatro, oltre la poesia e la scrittura  creativa , e collabora presso il laboratorio Scena Teatro. Ha molte passioni ed è una ragazza solare e disponibile sempre a collaborare a scuola e  fuori scuola. Questa la sua poesia  finalista .

La diseducazione in questo tempo

“Gireremo il mondo  abbracciati.
Non ci importerà degli sguardi della gente.
Un giorno di questi usciamo a fumare.
Forse sui gradini di un vicolo di Bologna
o in una notte di luna piena.
Magari dormiamo abbracciati sulla spiaggia a Margellina.
Con me puoi essere libera della tua asimmetria”

Tutto è nato proprio a scuola  quando durante la rassegna di lettura  e incontro con gli autori, promossa dal  MIUR e dal Cepell” Libriamoci  a  scuola”,   ha conosciuto le  scrittrici Anna Rago e  Annalisa Alfarano  che le hanno consigliato di inviare le sue poesie  al Concorso della  casa Editrice Aletti. Valentina ha  così colto al volo  l’occasione e lo spunto,  senza immaginare affatto di  arrivare tra  i pochissimi finalisti d’Italia. Tornando da Terni, felicissima, ha  condiviso la sua  gioia  con i compagni  che l’hanno sostenuta.  Ora non resta  che aspettare la pubblicazione  ad aprile.

 

Gilda Ricci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here