Dai microfoni di “De Sanctis WebRadio” alla BBC! L’esperienza formativa dei giovani del liceo De Sanctis di Salerno a Londra grazie al Fondi Europei.

0
83

Si è quasi conclusa ormai l’esperienza formativa che ha condotto, grazie all’impiego dei Fondi Europei, numerosi giovani studenti del liceo classico “De Sanctis” di Salerno nella capitale Britannica a sviluppare la conoscenza della lingua inglese a livello avanzato coniugata a concrete capacità operative in campo giornali-stico e radiofonico.

Partendo, infatti, dal lavoro didattico svolto a scuola nella web radio del liceo (anch’essa realizzata nel 2012 con progetto finanziato dalla UE) trenta ragazzi del liceo hanno potuto fruire di due stages a Londra presso qualificate strutture giornalistiche e radiofoniche inglesi della durata di tre settimane.

Partecipando ad un bando POR della Regione Campania (C-5-FSE03_POR_CAMPANIA 2013-133), il liceo salernitano di via Stanzione, diretto dalla dott.ssa Angela Elia, ha elaborato un articolato progetto destinato agli alunni del 3°, 4° e 5° anno, finalizzato al tempo stesso a rafforzare la conoscenza della lingua inglese, a livello avanzato, e a promuovere le esperienze orientative per facilitare sia il proseguimento degli studi che il rapporto con il mondo del lavoro.

I progetti sono stati in tutto quattro, due di tipo tradizionale, finalizzati allo studio della lingua inglese per il conseguimento di certificazioni linguistiche specifiche (First ed Advanced) e due finalizzati alla realizzazione di stages presso testate radiofoniche e giornalistiche. Gli allievi che hanno partecipato agli stage hanno lavorato per tre settimane a “Roundwood Radio”, presso il Round Wood Youth Center di Londra e presso la l’e-magazine londinese “L’italoeuropeo”.

I due progetti son stati affidati alla programmazione logistica ed esecutiva alle agenzie Heritage Study Tours di Salerno (per il progetto POR C1 relativo ai corsi di inglese avanzato) e Sagitter One di Londra (per il progetto POR C5 relativo agli stage di radiofonia e di giornalismo).

Le attività, che hanno impegnato gli alunni per l’intera giornata, si sono sviluppate in incontri formativi e redazionali d’aula (al mattino) e in attività esterne (outdoor actvites) sul territorio (al pomeriggio).
I ragazzi del gruppo giornalistico, oltre a fruire di formazione giornalistica specifica, hanno visitato istituzioni culturali, centri sportivi, realtà museali londinesi di grande rilievo, quali il Museo delle Scienze, la British Library, la sede del Chelsea… Hanno incontrato responsabili e funzionari che hanno intervistato per redigere articoli da pubblicare poi sull’e-magazine, sotto la direzione ed il controllo di giornalisti professionisti.

Particolare importanza ha avuto anche la visita al Consolato d’Italia a Londra, a Ferringdon Street, l’11 set-tembre 2014. L’alunno Giovanni Granato ha potuto intervistare il Console italiano, dott. Massimiliano Mazzanti, nel suo bellissimo studio al sesto piano del prestigioso edificio e conoscere da vicino le caratteristiche ed i requisiti richiesti per la carriera diplomatica e su come il nostro consolato riesca a gestire il gran nume-ro di connazionali che vivono in terra di Sua Maestà britannica.

Altro momento di grande interesse e di grande importanza formativa è stata la visita presso la gloriosa BBC. I giovani salernitani hanno potuto conoscere la struttura della prestigiosa emittente, rendersi conto dal di dentro di come sia strutturata una trasmissione radiofonica e prendere parte attiva alla registrazione di un radiodramma-tipo ai microfoni della struttura radiofonica, facendo domande e colloquiando con il personale tecnico ed i responsabili del settore.

I giovani studenti non sono del tutto nuovi, in realtà, ad esperienze del genere. Già in passato, sotto la guida del direttore di “De Sanctis Web Radio”, il dott. Alfonso Avagliano, responsabile anche della formazione tecnico-redazionale, avevano avuto modo di partecipare a stage di radiofonia a Salerno, presso emittenti locali, e di perfezionare la preparazione con la visita guidata alla RAI di Roma.

Il liceo “De Sanctis” è senza dubbio la prima scuola in Campania, forse in tutto il Mezzogiorno, ad aver realizzato una webradio scolastica che funziona regolarmente ventiquattrore su ventiquattro, con un ricco palinsesto di programmi di diverso tipo (didattici, culturali, ricreativi).

“Radio De Sanctis” ha consentito, in questi suoi due anni di attività, a decine di studenti coordinati dai propri professori, di cimentarsi con nuovi linguaggi e nuove forme di espressione culturale. Sviluppare e condurre programmi, interviste, dibattiti, letture, o anche trasmissioni musicali o sportive significa essere ca-paci di utilizzare in modo versatile le proprie conoscenze ed il proprio sapere, valorizzare il proprio studio, impiegare forme espressive e linguaggi nuovi, utilizzare con consapevolezza regole e registri comunicativi corretti oltre a sviluppare la cultura digitale necessarie per produrre, editare e gestire programmi audio.

In questo senso l’utilizzo dei Fondi Europei e la relativa progettazione POR della Regione Campania, unita alle competenze progettuali e gestionali dell’istituto, sono risultati quanto mai determinanti.

Il lavoro svolto testimonia quanto una scuola apparentemente “antica” possa riuscire a coniugare efficacemente la grande tradizione degli studi classici con le esigenze di una formazione moderna, dinamica ed adeguata alla moderna società dell’informazione e della conoscenza.

Per chi ne voglia la prova non resta che collegarsi con la pagina web di “De Sanctis Web Radio” (www.desanctiswebradio.eu) ed ascoltare le sue trasmissioni in diretta streaming o seguire qualcuno delle decine di podcast prodotti, presenti anche in iTunes…

Dario Ianneci

LASCIA UN COMMENTO