Il Confalonieri di Campagna si apre alle risorse del territorio. Chiesta attivazione di due nuovi indirizzi.

0
126

logo Mi girano le ruoteIl Collegio dei docenti dell’I.I.S. “T. Confalonieri” di Campagna, diretto da quest’anno dal Dirigente Scolastico prof.ssa Rossella De Luca, ha deliberato e inoltrato, nei giorni scorsi, agli uffici provinciali e regionali preposti una richiesta tesa ad ampliare gli indirizzi e a potenziare l’offerta formativa della sede dell’istituto posta in località S. Vito, conosciuta come IPSIAM.

Tale richiesta prevede l’attivazione dell’indirizzo “Produzioni Industriali e Artigianali del territorio” e l’indirizzo “Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale: Gestione Risorse Forestali e Montane”, specializzazioni particolarmente richieste in questo momento, ma soprattutto a partire da quando la Regione non si occuperà più del settore forestale. L’Istituto “Confalonieri” al momento offre tra i suoi indirizzi di studi consolidati il liceo linguistico, delle scienze umane, delle scienze umane con opzione economico-sociale e musicale: indirizzi di vecchia e importante tradizione, negli ultimi anni rinnovati e da quest’anno notevolmente potenziati con la possibilità per tutti gli studenti di conseguire certificazioni in ambito sociale, linguistico e informatico, ma anche di arricchire la propria formazione con numerose attività di alternanza scuola-lavoro a cui si sta lavorando attentamente con la predisposizione delle necessarie convenzioni. Nella sede distaccata dell’IPSIAM, invece, è attivo un indirizzo professionale settore industria e artigianato che, per il corrente anno scolastico, a causa del mancato raggiugimento del numero minimo di iscritti, ha attivato solo le classi 3/4/5, nonostante la presenza di laboratori operanti e idonei ad ospitare le nuove leve.

L’ampliamento formativo – afferma la dirigente De Luca – è necessario anche in virtù delle richieste dei portatori di interesse e delle caratteristiche del territorio, che da un lato presenta un ricco patrimonio boschivo e naturalistico, dall’altro è ricco di tradizioni artigianali legate alla lavorazione del legno.

A sostenere tale richiesta, accanto all’Amministrazione Comunale, è l’Associazione di Promozione Sociale “Mi girano le ruote” di Campagna, presieduta da Vitina Maioriello.

Il sodalizio campagnese, in virtù dei suoi obiettivi sociali – ossia dare voce e forza a chi voce e forza non ne ha al fine di monitorare le esigenze sociali della comunità locale – nei mesi scorsi ha stipulato con l’Istituto “Confalonieri” un protocollo d’intesa per proporre e realizzare in rete interventi mirati e specifici nei settori educativi e formativi, atti a prevenire situazioni di disagio, disadattamento e devianza. Riprendere una scuola che si stava avviando alla chiusura – afferma la presidente Maioriello – significa restituire alla comunità campagnese e non solo un grande tesoro culturale, che vuole tornare ad essere un fiore all’occhiello nell’ambito della formazione scolastica. In un mondo che continua ad essere vittima di crisi e di soprusi, non bisogna togliere ai giovani la possibilità di un futuro migliore. La scuola, la cultura, la conoscenza e la ripresa dei vecchi mestieri sono fonti di cambiamento e di crescita sociale: far morire una scuola significa far morire un paese. La Dirigente De Luca, supportata e coadiuvata da uno staff di docenti motivati e disponibili, in merito alla questione rivolge un invito anche ai cittadini e alle amministrazioni dei comuni limitrofi, soprattutto quelli delle aree interne a sud della provincia di Salerno, affinché sostengano questo ampliamento, che potrebbe diventare volano per la nascita e la formazione di figure professionali specifiche sempre più ricercate in un settore come quello della lavorazione del legno e dell’arredo, che rappresenta un punto di forza e di eccellenza del Made in Italy. L’IPSIAM al momento è l’unica struttura scolastica della provincia di Salerno ad occuparsi della lavorazione del legno: un patrimonio e una ricchezza che non possono e non devono essere dispersi.

LASCIA UN COMMENTO