Al via i corsi di preparazione per l’ammissione al TFA SOSTEGNO Eurosofia, in convenzione con ANIEF, organizza a Salerno incontri di preparazione in presenza per il superamento del concorso.

0
860
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

A breve si attiverà la selezione per l’ammissione ai corsi di Sostegno.  A tal fine, in seguito alla pubblicazione del DM 92/2019, EUROSOFIA, ente accreditato dal MIUR alla formazione del personale della scuola, in convenzione con Anief, organizza a Salerno due corsi distinti, per infanzia-primaria e per secondaria di primo e secondo grado, di preparazione in presenza per il superamento del concorso per l’ammissione al TFA SOSTEGNO le cui prove preselettive si svolgeranno: il 15 aprile di mattina per la Scuola dell’infanzia e di pomeriggio per la Scuola primaria; il 16 aprile di mattina per la Secondaria di I grado e di pomeriggio per la Scuola secondaria di II grado.

 

Detto incontro ha l’obiettivo di fornire agli interessati, riferisce il responsabile ANIEF della provincia di Salerno, Prof. Alessandro Sola,  gli strumenti utili per il superamento di tutte e tre le prove concorsuali. Il corso dura venti ore e avrà per oggetto la trattazione dei seguenti punti: organizzazione e autonomia scolastica; didattica speciale e metodologie; disabilità e inclusione; competenze socio psicopedagogiche; intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente; tecniche di comprensione del testo (simulazione della prova preselettiva). Sulla piattaforma EUROSOFIA gli iscritti ai corsi troveranno dispense di approfondimento e altro materiale didattico utile al superamento delle prove concorsuali. Il costo del corso in presenza è di 300€ ridotto a 250€ per i soci Anief, 260€ per i ricorrenti Radamante. È possibile integrare il corso con 80 ore di cui 70 ore in modalità e-learning di autoapprendimento e 10 ore in modalità webinar al costo complessivo di 400€ (350€ per i soci Anief, 360€ per i ricorrenti Radamante). In piattaforma saranno reperibili i seguenti materiali didattici: dispense di approfondimento sulla normativa, aspetti pedagogici, metodologici e didattici, valutazione, inclusione scolastica, media per la didattica scaricabili e stampabili (il programma sarà aggiornato e adeguato a seguito della pubblicazione del bando); 5 webinar della durata di 2 ore ciascuno; batteria di 100 test, di cui 50 domande su competenze linguistiche e comprensione del testo in lingua italiana.  Per l’iscrizione ci si potrà rivolgere al Prof. Sola Alessandro (mail: salerno@anief.net). Il corso sarà attivato con l’iscrizione di almeno 20 partecipanti.

Sono ammessi a partecipare alle procedure i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli per i percorsi di specializzazione sul sostegno per la scuola dell’infanzia e primaria: titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; diploma magistrale, ivi compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico, con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.  Quanti aspirano, invece, al conseguimento del titolo di specializzazione sul sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado devono essere in  possesso degli analoghi  titoli di abilitazione conseguiti all’estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente. Sono altresì ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito il titolo abilitante all’estero, abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, entro la data termine per la presentazione delle istanze per la partecipazione alla specifica procedura di selezione. Gli insegnanti tecnico pratici accedono con il diploma. Il dm n. 92 dell’08 febbraio afferma in proposito “I requisiti previsti dall’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo n. 59/2017 per i posti di insegnante tecnico – pratico sono richiesti per la partecipazione ai percorsi di specializzazione sul sostegno banditi successivamente all’anno scolastico 2024/2025.
Sino ad allora rimangono fermi i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso.

Nisia Orsola La Greca Romano

LASCIA UN COMMENTO