Un ricorso che fa tirare il sollievo alla classe docente non abilitata

0
103

imagesLa scuola mai come in questi ultimi anni è stata bistrattata, sempre meno fondi e più responsabilità. Ultima in ordine di tempo è stata quello della restituzione di 150 euro, che poi fortunatamente è rientrata. Senza poi dimenticare il maxi-concorsone, con ricorsi, tante aspettative, ma tante delusioni e arrabbiature da parte dei partecipanti. E per la serie non facciamoci mancare nulla, la differenziazione per le diverse abilitazioni. Dalla creazione al TFA per poi passare al PAS ultime speranze per chi vuole downloadsuperare gli ostacoli e inseguire il sogno di una vita quello di dedicarsi a formare le nuove generazioni! In tante ombre, ogni tanto uno spiraglio si intravede. Infatti molti non avevano potuto partecipare ai PAS a causa della mancanza di pseudo requisiti, ma per alcuni questo ostacolo è stato superato! Il TAR Lazio ha per la prima volta ammesso con riserva i candidati che avevano presentato la domanda di partecipazione ai cd. PAS. Gli iscritti al sindacato Federistruzione, rappresentati dagli avvocati Nicola Lavorgna e Paola Fraconte, sono stati ammessi con riserva a seguito della impugnazione del bando nella parte in cui escludeva dalla partecipazione coloro i quali non avevano insegnato per almeno un anno nella stessa classe di concorso per cui si chiedeva la partecipazione ai corsi speciali per l’abilitazione all’insegnamento nonchè coloro i quali non avevano maturato il requisito dell’anno logoDEFdi servizio intero di insegnamento. Un successo senza precedenti infatti, il sindacato Federistruzione è il primo ad aver raggiunto questo importante risultato atteso che sinora il TAR Lazio aveva rigettato le altre richieste di ammissione con riserva proposte da altri ricorrenti che si trovavano nella medesima condizione

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO