Libri d’Autore a Capaccio Paestum, primo appuntamento con l’Intrigo ad Ischia di Piera Carlomagno sabato 24.

0
251

Entra nel vivo la prima edizione del Festival del Libro d’Autore Città di Capaccio Paestum, quattro appuntamenti presso la sede dell’Associazione Agorà dei Liberi, da marzo a giugno.

Una Commissione, formata da esperti del settore, il Presidente, docente universitario Alfonso Amendola, Milva Carrozza operatrice culturale, Maria Rosaria Voccia giornalista, direttore responsabile del settimanale on line www.sevensalerno.it Official Media Partner della kermesse insieme a Radio Paestum, Luca Lanzetta della Gechi Edizioni e Claudio Aprea assessore alla cultura del Comune di Capaccio Paestum, avrà il difficile compito di far vincere uno dei libri in concorso.

Si inizia sabato 24 marzo alle ore 18 con Piera Carlomagno ed il suo libro “Intrigo a Ischia” edito da Centuria.

La storia, ambientata ad Ischia, inizia con la morte di Mina Scotto De Falco, matriarca di una dinastia di costruttori e proprietaria del lussuoso Hotel Makadi, ritrovata senza vita in piscina in una notte di inizio estate. I sospettati? Quasi tutti i familiari che risiedono nello stesso albergo: i cognati avidi, le cognate pettegole, una nipote troppo affascinante, il secondo marito giovane e sciupafemmine… Passano solo poche ore e, nel rione Sanità di Napoli, viene rinvenuto il cadavere di Patrizia, il più bel femminiello della casa da gioco e di piacere della signora Candida. Due mondi lontanissimi, due casi diversi. Oppure no? Indagano Annaluce Savino, spregiudicata cronista locale avvezza alle luci e alle ombre del bel mondo ischitano ed il commissario Baricco, affascinante torinese trapiantato tra le insidie della malavita napoletana. Inaspettatamente, le loro ricerche si intrecciano e si rincorrono, facendo scintille…Un giallo che è una festa dei sensi: la luce dell’estate del Sud, il respiro cupo della «città sotto la città», i profumi e le voci del mondo inquieto delle donne. Perché la Napoli di Piera Carlomagno è femmina, tra signore dell’alta società, ragazze perdute, madri e sorelle di camorra e seduttrici che non hanno paura di rischiare. Femmina ed irresistibile. Femmina ed affamata. Femmina e vendicativa. E non concede quiete né certezze, fino allo sconcertante finale.

Alla presentazione, oltre all’autrice Piera Carlomagno, ci saranno la Presidente dell’Associazione Agorà dei Liberi Antonia Franco, la giornalista Elisabetta Manganiello e Milva Carrozza, operatrice culturale, che leggerà passi del romanzo.

L’evento è organizzato da Promozione Eventi Territorio e dall’Associazione Agorà dei Liberi. Official Media Partner per la comunicazione il sito di informazione www.sevensalerno.it

Dopo la presentazione, seguirà una degustazione di prodotti tipici e vino del territorio.

(ingresso libero)

LASCIA UN COMMENTO