Da Sud, 15 autori per una visione diversa della questione meridionale, venerdì 4 a Sannt’Egidio del Monte Albino.

0
418

15 autori tracciano il quadro di un sud diverso, fuori dalla visione canonica della “questione meridionale”, dando vita all’antologia “Da Sud” a cura di Mimmo Oliva, per la Polis Sa Edizioni. Il volume sarà presentato per la prima volta venerdì 4 maggio alle ore 20 a Sant’Egidio del Monte Albino, nell’ambito della rassegna letteraria “Venerdì d’Autore” promossa dalla Pro Loco cittadina.

A discutere dell’opera, presso la biblioteca civica Ferdinando Ferrajoli ci saranno la giornalista Patrizia Sereno, tra gli autori dell’antologia, e l’editore della Polis Sa Edizioni Teo Galante Oliva.

L’idea della casa editrice è stata quella di comporre una antologia nella quale i diversi saggi, divisi per relative e specifiche tematiche, siano legati da un unico filo conduttore rappresentato da una visione diversa, innovativa e creativa della parola e del luogo geografico “SUD”. Il punto di partenza della nostra riflessione è quello di uscire da una narrazione canonica del Mezzogiorno d’Italia, stretta tra le opposte visioni di rivendicazioni anti-storiche ed una inesistente questione settentrionale. In particolare, l’idea sarebbe quella di immaginare tutti gli aspetti della vita e dello sviluppo del “sud” connessi ad una dimensione ed uno sguardo non solo italiano, ma inserito in un contesto più ampio e globale. Il volume è un’antologia di 15 capitoli che vede autori prestigiosi i quali analizzano l’argomento Sud da un altro punto di vista, sicuramente singolare.

La presidente della Pro Loco di Sant’Egidio Angelina De Rosa così saluta il quarto appuntamento: “ Come Pro Loco ci onora e ci fa piacere ospitare la prima presentazione di un volume dedicato ad una questione importante come il Sud, vista non come questione antica ed impossibile da risolvere, ma guardata dal lato delle sue potenzialità. Anche noi, come associazione, lavoriamo per il rilancio delle nostre terre, e siamo felici di dare vita all’incontro con degli autori che portano le loro esperienze. Sarà sicuramente un confronto interessante per noi e per il pubblico dei Venerdì d’Autore.

Dopo l’appuntamento con la giornalista Patrizia Sereno per “Da Sud” la rassegna continua con altri quattro appuntamenti. Venerdì 11 maggio si affronta un altro argomento di grande interesse: il terrorismo, che viene discusso ed analizzato con un giornalista che ha scritto diversi volumi sul tema. Simone Di Meo presenta il suo: “ Ho scelto di andare a vivere all’inferno. Confessioni di un terrorista dell’Isis”.

Venerdì 18 maggio si squarcia il velo su uno dei più feroci eccidi dei nazifascisti: la strage di Niccioleta del 1944, con Redenta Formisano ed il suo “Prima che me ne scordi”.

Venerdì 25 maggio il giornalista olandese Maarten Van Aalderen, corrispondente dall’Italia per il De Telegraaf, uno dei giornali più prestigiosi d’Olanda, presenta il suo “Talenti d’Italia”, viaggio attraverso le giovani eccellenze del Bel Paese.

La chiusura è per venerdì 1 giugno, con Isaia Sales che analizzerà come le mafie stiano scalando l’economia col volume “Le mafie nell’economia globale. Fra la legge dello Stato e le leggi di mercato”, scritto a quattro mani con Simona Melorio.

 

LASCIA UN COMMENTO