Trasporto urbano gratuito anche nel 2016: l’impegno dell’Amministrazione di Pontecagnano.

0
65

banner_cstpTrasporto urbano gratuito anche nel 2016. A stabilirlo la Giunta Municipale, con delibera n. 13 del 7 gennaio, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alla Mobilità e ai Trasporti Mario Vivone.

In tal senso, il Capitano Antonio Altamura, Comandante della Polizia Municipale, procederà all’affidamento del servizio aggiuntivo delle linee 51 (Pontecagnano-Faiano) e 52 (Pontecagnano-Picciola-Litoranea) all’Azienda della Mobilità Cstp.

Si rinnova, dunque, l’importante intesa tra il Comune di Pontecagnano Faiano e il Consorzio salernitano trasporti pubblici.

“Il provvedimento, a seguito dei positivi riscontri registrati dal 2011 ad oggi, è finalizzato ancora una volta a garantire un servizio essenziale per la nostra Comunità” dichiarano il Primo Cittadino Ernesto Sica e l’Assessore Mario Vivone.

“L’obiettivo – aggiunge l’Assessore Vivone – è rivolto a favorire collegamenti efficienti tra le varie aree del territorio incentivando, ancora una volta, gli spostamenti dei pendolari e di coloro che preferiscono i mezzi pubblici alle auto con benefici evidenti anche da un punto di vista ambientale oltre che economico. La programmazione dell’Amministrazione rappresenta, allo stesso tempo, un riscontro fondamentale per una migliore gestione delle problematiche che investono a livello generale il trasporto pubblico. Le linee – conferma l’Assessore Vivone – verranno, come sempre, monitorate attentamente dalla Polizia Municipale, recependo anche le indicazioni degli utenti, per definire collegamenti sempre più a misura di cittadino. Mi preme evidenziare come il nostro impegno economico per la gratuità del trasporto urbano incida, complessivamente, in una misura di circa l’8% sull’importo complessivo da corrispondere al Cstp. A fronte di un investimento aggiuntivo che risulta contenuto, dunque, l’Ente continua ad offrire un servizio che non solo è gratuito, ma anche in linea con le mutate esigenze di mobilità”.

Il corrispettivo per l’affidamento del servizio aggiuntivo 2016 è pari a 114mila euro, comprensivi di Iva, corrispondenti a 35.820 chilometri di percorrenza annui.

LASCIA UN COMMENTO