Sud sound food festival, fino a domenica 2 a Mercato San Severino.

0
670

Enogastronomia, musica folk, spettacoli musicali ed intrattenimento, area attrezzata per i più piccoli.

In piazza Ettore Imperio, scenario dominato dal Palazzo Vanvitelliano, sede municipale, prosegue con successo la rassegna “Sud sound food festival” (30 agosto-2 settembre), patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Mercato S. Severino.

 

”Come si evince dal nome” – dice il Sindaco Antonio Somma –“storia, suoni e sapori del Sud. Sud uguale legame inscindibile con la propria Terra ; sound come passione per la musica; food espressione di una delle forme di patrimonio piu’ autentiche e genuine del nostro territorio: il cibo e la tradizione culinaria. In “Sud Sound food festival” questi tre elementi si incontrano e si fondono in una miscela di successo.”

 

“Un evento” – aggiunge l’assessore alle politiche culturali, scuola e turismo, Enza Cavaliere –“ che si propone di unire piu’ di una generazione, proprio sulla base di questa miscellanea originale e vincente”

 

Tra gli stand presenti, particolare attenzione è rivolta a quello allestito dall’associazione “Amici della Terra”, nel quale sono esposti i prodotti agricoli del territorio, a chilometro zero.

Per gli spettacoli musicali, sul palco allestito in piazza Imperio, il 30 agosto apertura con il gruppo folk AMAKORA, proveniente dal vibonese.

Venerdi’ 31 agosto spazio alla musica folk lucana  con i RAGNATELA FOLK BAND, piccola orchestra di musica popolare che  propone un viaggio nei ritmi della tradizione musicale del Sud Italia, ponendo la tarantella al centro del suo percorso di ricerca e produzione. Guidata dal fisarmonicista Claudio Mola, la band comprende elementi di svariate estrazioni musicali, tra cui Rino Locantore, costruttore e suonatore di cupa-cupa, strumento della tradizione musicale del materano, oggetto di numerose ricerche etnomusicologiche.

Sabato 1 settembre di  scena i TARRAEMARES,  gruppo di musica popolare nato a Penta, che si è esibito nel  novembre 2016 a Parigi, al Cabaret Sauvage, nel cuore di Parc de La Villete, nell’ambito del festival di musica popolare italiana intitolato “Le Bal Rital”. Il gruppo, nato nel 2004, è formato da sei giovani: Giovanni Mauro alla voce e ai tamburi, Stefano Picariello (voce, tamburi e fiati), la cantante Pina Buoniconti, Alessandro Mauro (chitarra), Giocondo Picariello alla fisarmonica e Michelino Luigi Gaeta al basso. La formazione attuale è in piedi da un paio di anni, con influenze musicali che miscelano sapientemente le sonorità della tradizione popolare con un sound più attuale, e con testi inediti che toccano temi attuali e spesso delicati come quello dell’immigrazione clandestina  o della crisi economica degli ultimi anni.

Domenica 2 settembre il calendario degli appuntamenti musicali si conclude con un gruppo pugliese, i MASCARIMIRI’, che vanta nel suo curriculum piu’ di una partecipazione alla Notte della taranta di Melpignano.

 

Per i visitatori tavoli e  panche per gustare i prodotti della tradizione  gastronomica locale ed un’area gonfiabili per i più piccoli.

LASCIA UN COMMENTO