Scafati, torna la rete wi-fi grazie all'Associazione Scafati Città Partecipata.

0
134

11069879_10205459320876797_1767152095246972359_oAdriano Nappi, Presidente dell’Associazione Scafati Città partecipata : “”Il 7 maggio 2015 ci siamo recati presso gli uffici comunali a protocollare una proposta in merito al ripristino della rete Wifi comunale .

Ad agosto abbiamo appreso con delibera di giunta n°219 del 4 agosto 2015 del ripristino del servizio wifi nelle aree già dotate di Hot Spot e dell’individuazione di una nuova area quale la biblioteca comunale frequentata durante l’anno da numerosi studenti per la navigazione gratuita.

Noi inoltre proponiamo di avviare le procedure di ricerca sponsorizzazioni per il ripristino ed il potenziamento della rete Wifi comunale.

L’utilizzo delle sponsorizzazioni, consentirà di non gravare con alcun costo sul cittadino, e di avere un wifi realmente free.

L’importanza strategica di questa infrastruttura deriva dal fatto che, oltre all’accesso alla rete, con un sistema di hot spot Wi-Fi, si possono veicolare informazioni di qualsiasi natura per fornire servizi alla cittadinanza.

Il ritorno di immagine consiste in spazi virtuali all’interno della pagina iniziale di login per ditte ed operatori economici del territorio in cerca di pubblicità.

In questi giorni è stato fatto un ulteriore passo in avanti.

Con Determina Dirigenziale n° 343 del 5 ottobre 2016 si approva il preventivo della società Telecom Italia S.p.A. per la fornitura, l’installazione e la configurazione di ulteriori n. 3 apparati di nuova generazione , nonché il servizio di manutenzione triennale, in modo da attivare il servizio anche negli altri due punti preesistenti (piazza San Pietro e Scafati Solidale) oltre che nella biblioteca comunale

La digitalizzazione del territorio e la condizione necessaria per poter rilanciare il territorio sia nel campo del marketing imprenditoriale che in quello dei servizi sociali alla cittadinanza. L’agenda digitale è già diventata l’asse portante di qualsiasi strategia di sviluppo territoriale.”

LASCIA UN COMMENTO