San Cipriano Picentino, Luigi Sica presenta la sua candidatura martedì 8.

0
37

Luigi Sica e Futuro Democratico si preparano a scendere in campo in vista delle prossime amministrative che si terranno nel Comune di San Cipriano Picentino a maggio. Martedì 8 aprile alle ore 19.30 al ristorante “Locanda dei Feudi” Futuro Democratico incontra la cittadinanza.

Si terrà a Filetta di San Cipriano Picentino, martedì 8 aprile alle ore 19.30, presso il ristorante “La Locanda dei Feudi”, l’incontro organizzato dall’associazione Futuro Democratico dal titolo “Elezioni amministrative 2014- Nuove prospettive”. All’incontro, moderato dal giornalista dottor Giovanni  Sorgente, presenzieranno il presidente dell’associazione Futuro Democratico Francesco Coscia e il capogruppo di Futuro Democratico in consiglio comunale Luigi Sica. Durante la serata verrà tracciato il nuovo percorso politico degli azzurri in vista delle elezioni amministrative che si terranno il prossimo 25 maggio nel Comune di San Cipriano Picentino, percorso che come sottolinea lo stesso Luigi Sica, sarà caratterizzato dal rinnovamento della politica fatta per passione e non per professione e dai tagli agli sperperi nella gestione della macchina amministrativa, sarà inoltre dedicato un momento di forte riflessione sul tema della sicurezza sul territorio e sulla grave piaga della disoccupazione giovanile. Queste le dichiarazioni di Luigi Sica.

 “Il nostro intento è quello di fare un bilancio di questi cinque anni di opposizione e illustrare alla cittadinanza un nuovo percorso politico limpido, fatto senza padroni, diktat e senza nessuna preclusione nei confronti di qualcuno. Andremo avanti in piena convinzione, al fine di stilare un programma di governo cittadino che inglobi i cinque punti di Futuro Democratico ossia la difesa del territorio, l’occupazione, i tagli agli sprechi pubblici, turismo e vocazioni territoriali, la sicurezza dei cittadini. Noi siamo la vera alternativa credibile a questa amministrazione deludente. Ringraziamo e chiediamo un intervento a partecipare a tutta la cittadinanza così come già ci ha dimostrato in passato, per un confronto concreto volto a decidere insieme e con il cuore il destino della nostra collettività. Inoltre come detto in precedenza, siamo aperti ad un confronto serio con le forze politiche che scenderanno in campo nella prossima tornata elettorale.”

LASCIA UN COMMENTO