Il ricordo del Finanziere Daniele Zoccola a sedici anni dal suo sacrificio a Pontecagnano.

0
299

“Daniele resta un grande esempio quotidiano per tutti noi”. E’ il messaggio ribadito domenica sera nel sedicesimo anniversario del sacrificio del Finanziere Mare Daniele Zoccola, Medaglia d’Oro al Valor Civile.

Il Cittadino Benemerito di Pontecagnano Faiano perse la vita il 24 luglio del 2000, insieme al commilitone Salvatore De Rosa, durante un’operazione di contrasto all’immigrazione clandestina nelle acque del Canale di Otranto.

 

La commemorazione è stata organizzata dall’Amministrazione, guidata dal Sindaco Ernesto Sica, e dalla Guardia di Finanza di Salerno retta dal Comandante provinciale, Generale di Brigata Alessandro Marin.

Tra le autorità erano presenti il Vice Prefetto Raffaella De Asmundis, il Tenente Colonnello della Guardia di Finanza Diego De Luca, il Capitano Erich Fasolino, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Battipaglia, il Sindaco del Comune di Bellizzi Mimmo Volpe, referenti di altri Comuni e associazioni tra cui l’Associazione Nazionale Combattenti, Reduci e Simpatizzanti “Aristide Castelluccio” di Faiano, rappresentata dall’insegnante Anna Francese.

 

Alle ore 19.30, nella Chiesa della Santissima Immacolata, è stata officiata la Santa Messa da parte del cappellano militare Don Roberto Tortora. A seguire, il corteo di autorità ha raggiunto i giardini pubblici di via Carducci dove, il 3 febbraio del 2005, fu inaugurato, alla presenza dell’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi,  il monumento realizzato in ricordo del giovane finanziere.

I genitori della Medaglia d’oro al Valor Civile, che custodiscono l’onorificenza concessa al figlio, hanno presenziato, insieme alle autorità, alla cerimonia di deposizione di una corona d’alloro.

 

“Daniele Zoccola e Salvatore De Rosa – ha dichiarato il Tenente Colonnello Diego De Luca – hanno riaffermato col proprio sacrificio i valori assunti con il giuramento a difesa delle istituzioni democratiche e della legalità. Sono un grande modello che guida il nostro agire quotidiano a servizio della collettività e ringrazio di cuore la famiglia Zoccola e il Sindaco Ernesto Sica che ogni anno rinnovano il ricordo con questa cerimonia”.

 

“Il sacrificio del nostro Cittadino Benemerito Daniele Zoccola – ha detto il Sindaco Sica dopo aver salutato le autorità e i cittadini presenti – è sempre attuale e ci ricorda ogni giorno l’impegno delle forze dell’ordine per la giustizia e per la tranquillità delle nostre Comunità contro un terrore oramai quotidiano e i drammi della crisi socio-economica. Daniele sarà sempre un grande riferimento per tutti noi, soprattutto per chi ha la responsabilità di rappresentare le istituzioni e per i nostri giovani”.

LASCIA UN COMMENTO