Pontecagnano Faiano “Città che legge”, arriva il riconoscimento nazionale dal Cepell del Mibact.

0
382

Pontecagnano Faiano è una “Città che legge”. A confermarlo è il Centro per il libro e la lettura che, d’intesa con l’Anci, ha assegnato la prestigiosa qualifica.

L’Amministrazione Comunale, infatti, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessora alla Cultura Lucia Zoccoli, aveva partecipato al bando promosso dal Cepell, istituto autonomo del Ministero dei Beni culturali e delle Attività culturali e del Turismo, con l’obiettivo di rafforzare la programmazione rivolta alla promozione della lettura sul territorio.

Pontecagnano Faiano, dunque, figura, su 522 partecipanti, nell’elenco dei 366 Comuni ammessi che hanno dimostrato di possedere tutti i requisiti richiesti dall’avviso pubblico dello scorso dicembre.

Premiate, ad un solo anno dalla nascita della Biblioteca Civica “Alfonso Gatto” presso il Museo Archeologico Nazionale “Gli Etruschi di Frontiera”, le tantissime iniziative svolte, in particolare i laboratori didattici, le attività di lettura animata, le azioni a sostegno del percorso didattico degli studenti cittadini, il progetto “Biblioteca vivaio di talenti”, le tappe del “Maggio dei libri”.

“La qualifica ‘Città che legge’ – afferma con orgoglio il Primo Cittadino Ernesto Sica – è un ulteriore riconoscimento all’azione incessante dell’Amministrazione a favore della cultura sul nostro territorio con particolare riferimento  alla diffusione della lettura quale valore condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita della nostra Comunità”.

“E’ uno straordinario riconoscimento – dichiara soddisfatta l’Assessora Lucia Zoccoli – alle tantissime iniziative per grandi e bambini svolte nella splendida location della Biblioteca Civica ‘Alfonso Gatto’ che si appresta ad ospitare altri importanti appuntamenti, tra cui l’edizione 2017 del Maggio dei libri, promossa insieme alla direzione del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, che apriremo il 7 maggio con la lettura animata ‘Il ragno tessitore’ a cura della Libroteca ‘Saremo alberi’ di Salerno”.

“E’ una qualifica – aggiunge l’Assessora Lucia Zoccoli – che ci consentirà di recepire nuove opportunità con l’accesso a nuovi bandi e, quindi, nuovi fondi con l’obiettivo di incrementare e migliorare il nostro patrimonio librario anche in termini di innovazione affinché la nostra Biblioteca, a conferma di un’apertura sempre più ampia e convinta, possa essere anche la casa dei giovani studenti di Pontecagnano Faiano che devono necessariamente far sentire di più la loro presenza”.

LASCIA UN COMMENTO