Natale a Eboli, il calendario delle iniziative a cura del Comune.

0
347

Il calendario di manifestazioni per Natale a Eboli 2017 si sviluppa tra conferme e novità. Le conferme riguardano tutte le manifestazioni che lo scorso anno avevano fatto di Eboli il maggiore attrattore dopo Salerno, ma con eccellenze che avevano richiamato presenze da tutta la regione; le novità concernono il potenziamento degli eventi che hanno fatto registrare maggiore consenso. Questa mattina, nell’aula consiliare, è stato presentato il calendario Natale a Eboli 2017, una presentazione impreziosita dalla partecipazione dell’attore Flavio Bucci, figura monumentale per cinematografia e teatro. Un calendario che si svilupperà attraverso ben 70 eventi, riempiendo l’intero periodo natalizio, ma partendo già in queste ore, con la manifestazione “Berniero”, evento dedicato alla cultura dell’olio e che rievoca la figura del compatrono di Eboli. Tra le novità, l’apprezzatissimo “Villaggio dei Bambini”, uno spazio ludico e laboratoriale. «Quest’anno lo spazio sarà riservato nell’area del monumento di Piazza della Repubblica – ha annunciato l’assessore Maria Sueva Manzione, che ha curato l’iniziativa insieme con l’assessore Angela Lamonica -. Uno spazio per bambini e famiglie, a cui hanno contribuito singoli, associazioni ed imprenditori che affiancano le attività comunali, credendo nelle nostre iniziative». La presentazione vera e propria è nell’intervento del sindaco di Eboli, Massimo Cariello. «Anno dopo anno diventiamo sempre più punto di riferimento per una programmazione culturale che significa promozione della città e del territorio, con ricadute culturali ed economiche – ha detto il primo cittadino -. Nella lunga programmazione abbiamo voluto mantenere ferme alcune certezze, come l’accensione dell’albero l’8 dicembre, il villaggio dei bambini arricchito ed allocato in zona centrale e Via delle Arti, che da quest’anno prosegue su Corso Umberto I, per dare spazio a tantissimi che ci chiedono spazi per esporre creazioni ed artigianato. Tutti i grandi appuntamenti culturali ed artistici sono confermati, il ventaglio di offerte di avvenimenti è vastissimo e coinvolge per intero tutte le nostre strutture, le associazioni, i comitati di quartiere. Mi piace ricordare anche la collaborazione che abbiamo dagli imprenditori, tutto questo straordinario calendario non sarebbe possibile altrimenti e per questo riusciamo a presentare una serie di manifestazione che ci invidiano ovunque. Compresi quelli di Natale, Eboli offre circa 200 eventi all’anno e i dati di presenze in città ci confermano che avevano visto giusto nel candidare Eboli a capitale della cultura e dell’arte, senza trascurare lo sport che anche in queste ore ci assicura migliaia di presenze».

LASCIA UN COMMENTO