Minori, adottata proposta definitiva PUC. Soddisfazione del Sindaco Reale.

0
15

Mercoledì 15 aprile la Giunta Comunale di Minori ha adottato la proposta definitiva del Piano Urbanistico Comunale, avviando, di fatto, il processo di approvazione dello strumento di pianificazione come disciplinato dall’rt.3 del Regolamento Regionale 5/2011, che prevede, per i prossimi giorni, l’apertura della fase di raccolta delle osservazioni al Piano, per un periodo di 60 gg. decorrente dal momento della pubblicazione dell’Avviso di adozione sul Bollettino Ufficiale Regionale.

Si è così consumato un momento storico per Minori che avvia, concretamente, il processo di formazione del primo strumento di pianificazione urbanistica del proprio territorio, uno strumento molto innovativo che, nel rispetto delle previsioni della Legge regionale in materia di governo del territorio, delinea un articolato quadro strategico complessivamente volto a garantire la crescita sociale, economica e culturale della comunità di Minori, al fine di garantirne lo sviluppo, nel rispetto del principio di sostenibilità.

In particolare l’adottato Puc declina un insieme sistematico di strategie e di azioni volte al contestuale raggiungimento dei seguenti, fondamentali, macro – obiettivi:

  1. la tutela e la valorizzazione del patrimonio identitario, naturale ed antropico, ponendo particolare attenzione ai rilevanti valori del territorio, proponendo non solo strategie di conservazione, ma anche efficaci azioni di recupero e riqualificazione, strategie volte a garantire la qualità delle necessarie trasformazioni, interventi volti alla valorizzazione delle risorse naturali;
  2. la prevenzione e mitigazione dei fattori di rischio naturale ed antropico, auspicando forme di cooperazione inter-istituzionale per affrontare tanto la condizione emergenziale quanto la programmazione di misure strutturali volte a garantire la sicurezza del territorio e della popolazione, e l’adozione di corrette politiche di sviluppo;
  3. la tutela, il recupero, la valorizzazione e riorganizzazione della struttura insediativa, puntando su strategie volte al recupero qualitativo dell’esistente, alla tutela dei valori storici, archeologici, architettonici e testimoniali, alla valorizzazione ed alla riorganizzazione funzionale e qualitativa della struttura urbana, perseguendo anzitutto il principio del minor consumo di suolo;
  4. la definizione di un sistema di mobilità intermodale e sostenibile, prevedendo appunto una serie di azioni materiali ed immateriali volte al potenziamento delle diverse modalità;
  5. il potenziamento delle funzioni e dell’offerta per il turismo per inserire Minori tra le “eccellenze” di rilievo internazionale, a cui concorrono in maniera sinergica e strutturata tutte le strategie ed azioni previste per il perseguimento dei macro-obiettivi in precedenza richiamati.

 

Il Sindaco Andrea Reale ringrazia l’Assessore all’urbanistica Avv. Franco Massimo Lanocita, i colleghi amministratori, l’ufficio tecnico e tutti i preziosi collaboratori che hanno in questi due anni lavorato alla stesura del PUC, recependo tutte le sollecitazioni necessarie per redigere uno strumento urbanistico che sappia dare un impulso fondamentale all’economia della nostra Minori e risolvere i tanti problemi che assillano quotidianamente le famiglie.

L’impegno mio personale, coadiuvato dai tecnici che hanno redatto lo strumento è di fare approvare definitivamente il PUC entro un anno, se riceveremo dinuovo la fiducia da parte dei cittadini.

LASCIA UN COMMENTO