La Poesia, le Guerre mondiali, la Cultura dell’Ambiente, dal 18 al 20 Maggio aprono la XII edizione di ..incostieraamalfitana.it. Festa del Libro in Mediterraneo.

0
273

Ai nastri di partenza la XII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La grande kermesse culturale, che si snoda fino al 22 luglio tra le più belle location della Costa d’Amalfi, e non solo, apre i 60  appuntamenti Venerdì 18 Maggio a Minori, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Pro Loco. In Largo Solaio dei Pastai, ore 19.00, il recital “Cartoline dall’Universo”, tratto dall’omonima raccolta di versi, edita da Manni, di Stefania Rabbuffetti.

Una poesia tutta incardinata in un flusso continuo, incessante che insegue (e ne è in ugual modo incalzata) il tempo, il mondo, le stelle, le devastazioni del mondo e la sua possibile fine, il perché della vita e dell’io, la condizione dell’io di fronte al tempo, al mondo, allo scorrere del tempo e alla consistenza del mondo.

Per dieci anni redattrice di RAIUNO per programmi dal “varietà” alle rubriche culturali, Stefania Rabbuffetti reciterà la propria produzione poetica, accompagnata da Luca Bastianello, attore di teatro, cinema e televisione (Vivere, CentoVetrine, Sacrificio d’amore, “La donna che ritorna” con Virna Lisi), e da Edda Cancelliere, ideatrice e conduttrice di “trailer narrativi” per importanti autori italiani, con le sottolineature musicali del violoncellista Giovanni Vuolo e del violinista Alberto Parascandolo. A chiudere la serata, durante la quale si celebrerà il gemellaggio tra ..incostieraamalfitana.it e i Festival in Rete, con l’intervento di Massimo Arcangeli, linguista, sociologo della comunicazione, collaboratore de La Stampa, Il Manifesto, L’Unità, Liberazione, L’Unione Sarda, direttore artistico di “Parole in cammino – Il festival dell’italiano e delle lingue d’Italia” di Siena, un percorso del “gusto” curato dall’Associazione salernitana “Due amici una padella” di Giovanna Santucci e Alfredo Di Domenico.

Il ricordo dello sbarco alleato sulle coste salernitane, a segnare la fine della Seconda Guerra Mondiale, apre invece la giornata di Sabato 19 Maggio. A Palazzo Mezzacapo di Maiori, alle 10.00, l’inaugurazione della mostra “Operazione Avalanche: a 75 anni dallo sbarco alleato…reperti bellici, immagini e testimonianze”, allestita dall’Associazione Salerno 1943. Il sodalizio salernitano è nato nel 2007 da un gruppo di amici appassionati di storia locale. Lungi dal desiderio di esaltare la guerra, SALERNO 1943 intende trasmettere, mediante l’esposizione dei suoi ritrovamenti e delle storie ricostruite, il messaggio che la guerra significa dolore e morte. Basti pensare alle famiglie di coloro che vi persero la vita, all’ansia che madri, mogli, figli, genitori, fratelli e sorelle provarono vedendo partire i loro cari, e allo strazio che dovettero subire quando appresero che molti di loro non sarebbero più tornati. I volontari sperano, illustrando e raccontando le storie di tante giovani vite spezzate dalla guerra, di perpetuare la memoria delle vittime, e ricordare alle nuove generazioni quegli infausti anni affinché simili eventi non abbiano a ripetersi. Con il patrocinio del Comune di Maiori e la collaborazione dell’Associazione culturale “La Feluca”, la mostra si aprirà con un reading dei bambini della classe 3a A delle Scuole Elementari di Minori, curato dall’insegnante Raffaella Fasano.

Alle 19.30, invece, la XII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo riporterà alla memoria storie e protagonisti della Prima Guerra mondiale, a cento anni dalla conclusione del conflitto 1915-1918, con la presentazione del libro di Raffaele RiccioArmando Diaz. Il generale e l’uomo”, pubblicato da Edizioni dell’Ippogrifo.

Nel saggio del professore di storia Raffaele Riccio si dipana la vicenda biografica del generale e si analizza, al di là delle strategie militari, il circuito di empatia messo in atto con ufficiali e soldati, per risollevare la nazione dopo Caporetto. Armando Diaz attua il cosiddetto “rapporto capovolto” – rispetto ai precedenti sessantacinque anni di disciplina militare piemontese – che consta di regole semplici: si comanda col cuore, con la persuasione, con l’esempio; con la stima e la cortesia si

 

fanno gli ufficiali. Egli, al fine di potenziare l’elemento uomo, cerca di rassicurare i soldati italiani facendoli sentire profondamente compresi e amorevolmente sorretti, offrendo loro tutto il maggior conforto del corpo e dello spirito, sì da fargli giungere anche in combattimento il rancio caldo e dargli, perfino durante la lotta, la possibilità di corrispondenza epistolare con i propri cari. Il generale, invero, ha realizzato il suo progetto trasmettendo fiducia, non dimenticandosi mai del complesso di doti umane dei suoi soldati, prima ancora di quelle squisitamente professionali.

Intervista curata da Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, con gli interventi di Vincenzo Pellegrino, socio fondatore della Associazione Salerno 1943, e Donato Sarno, presidente Associazione culturale “La Feluca” Maiori.

Turismo sostenibile, Sviluppo territoriale, Cultura dell’Ambiente saranno invece al centro della “passeggiata ecologica” di Domenica 20 Maggio, ore 10.00, proposta dal Club Alpino Italiano, dai Lions Clubs di Salerno, dal Club del Territorio di Salerno del Touring Club Italiano, dallo Slow Food, dalla Lega Ambiente, dalla Pro Loco Salerno Città Visibile, dalla Pro Loco di Minori, dalla Fondazione Sud per lo Sviluppo e la Cooperazione nel Mediterraneo, dal Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno, “Camminando fra il giallo, il verde e il blu” del Sentiero dei Limoni tra Maiori e Minori. Un percorso che si concluderà alle ore 16.00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Minori con spunti e riflessioni da Naturalmente sani. Il nuovo Regimen della Scuola Medica Salernitana, volume curato da Paola Capone, già professoressa ordinaria di Storia dell’arte moderna all’Università degli Studi di Salerno, ed edito dal Centro Studi Eutopia, con cui si intratterrà Imma De Agostinis, presidente dell’Associazione UniverCity Salerno.

Minori e Maiori quindi i primi comuni della Costa d’Amalfi protagonisti di  ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo 2018, unitamente a Praiano, Conca dei Marini, Furore, Amalfi, Atrani, Maiori, Tramonti e Cetara, a quali si aggiungeranno, per questa XII edizione, Nocera Superiore, Sarno e Nocera Inferiore nell’Agro, Bracigliano nella Valle dell’Irno, Palinuro nel Cilento, unitamente a Salerno, Cava de’ Tirreni e Napoli.

 

LASCIA UN COMMENTO