La grande fabbrica delle parole, la biblioteca della legalità all’Antica Ramiera di Giffoni.

0
403

Grazie alla particolare sensibilità mostrata dall’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Antonio Giuliano, verso i giovani e la cultura, l’Antica Ramiera diventa, ogni giorno di più, polo della cultura e dell’aggregazione giovanile.

Presso la Biblioteca Comunale, che ha sede proprio all’interno della struttura di via Falcone e Borsellino, si svolgerà per l’intero mese di Ottobre un importante progetto di animazione della biblioteca e di promozione del libro e della lettura, intitolato “La grande fabbrica delle parole”.

Il progetto, la cui realizzazione è affidata all’Associazione “Mondo Famiglia” di Giffoni Valle Piana, coinvolgerà 225 bambini di età compresa tra i 6 e 10 anni delle scuole “Don Milani e F.lli Linguiti” ed ha come scopo primario la sensibilizzazione delle famiglie, della scuola e dei cittadini verso il tema della legalità, del rispetto di sé, dell’altro e della comunità. L’obiettivo è quello di valorizzare e promuovere la biblioteca come luogo sociale di incontro per conoscere e per conoscersi, creare relazioni, condividere e scambiare esperienze.

“Con questo progetto – afferma l’assessore alle politiche giovanili Stefania Gubitosivogliamo continuare a creare spazi all’interno del territorio, in particolare nella biblioteca comunale, con una programmazione di attività che abbia lo scopo di favorire un approccio ludico al libro, sollecitando la curiosità ed il piacere di leggere.

La biblioteca verrà vissuta in modo divertente e coinvolgente in cui i libri diventano protagonisti assoluti sviluppando il gusto della lettura come condizione essenziale per l’apprendimento permanente, l’indipendenza nelle decisioni e lo sviluppo culturale dell’individuo”.                                                  

LASCIA UN COMMENTO