Intesa tra il Comune di Pontecagnano e la Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana: in Città un polo per la ricerca giuridico-scientifica, al via da marzo gli incontri di studio.

0
62

municipio-pontecagnanoUn polo per la ricerca giuridico-scientifica applicato alle procedure amministrative diretto a sperimentare soluzioni per l’ottimizzazione dei rapporti tra i cittadini e la Pubblica amministrazione.

E’ quanto previsto dall’intesa tra il Comune e la Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana sottoscritta, rispettivamente, dal Sindaco Ernesto Sica e dal Direttore Enrico Michetti.

La Gazzetta Amministrativa ha, infatti, programmato l’istituzione di una sede dell’Accademia della Pa per la ricerca scientifica, la sperimentazione e la promozione di conferenze nell’ambito delle azioni previste dal centro di competenza per l’area meridionale.
In tal senso, verrà attivato un rapporto di collaborazione volto alla costituzione del polo a Pontecagnano Faiano per veicolare, consolidare e diffondere la conoscenza, la valorizzazione ed emancipazione delle risorse umane al fine di individuare ed ottimizzare strumenti a vantaggio di Amministrazioni, cittadini ed imprese.

Il protocollo prevede la costituzione di un tavolo di lavoro con funzioni di orientamento, programmazione e monitoraggio.

La prima fase dell’accordo verterà, a partire dal mese di marzo, sull’organizzazione di incontri di studio gratuiti per la Pubblica amministrazione (50 ore di lezioni frontali) in merito alla digitalizzazione delle procedure amministrative e altre tematiche di attualità per gli enti locali.

“Siamo onorati – dichiara il Sindaco Ernesto Sica – di avviare un rapporto di collaborazione con la Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana che è teso all’istituzione di un polo di riconosciuta eccellenza nella nostra Città, riferimento per tante altre realtà territoriali. Il progetto, oltre a garantire uno straordinario strumento di crescita per la Pubblica amministrazione così come per i cittadini e le imprese rispetto ad un contesto giuridico in continua evoluzione, rappresenta sicuramente un elemento di crescita culturale per l’intero territorio che intendiamo sostenere con massimo impegno e determinazione”.

LASCIA UN COMMENTO