Il Maggio dell’Arsenale di Amalfi continua tra visite sensoriali, suggestioni bizantine, passeggiate urbane, aperture speciali ed un ticket unico per musei in rete.

0
176

Il Maggio dei Monumenti ad Amalfi prosegue con la Festa dei Musei il 19 e 20 maggio 2018. Previste aperture straordinarie di luoghi normalmente non accessibili, visite sensoriali alla scoperta delle radici bizantine della città, e per la prima volta un biglietto unico da 5 euro che unisce in rete musei e luoghi significativi dell’Antica Repubblica Marinara.

Gli eventi s’inseriscono tutti nel “Maggio dell’Arsenale” , il programma di appuntamenti organizzati dal Comune di Amalfi in collaborazione con Mediateur per il mese tradizionalmente dedicato alla riscoperta delle bellezze della Campania.

Per i due giorni della Festa dei Musei l’Antico Arsenale della Repubblica ospita sotto le sue affascinanti volte in pietra viva un Viaggio d’Oriente” che parte alle 19.30. Una visita sensoriale, ad ingresso libero, alla scoperta delle influenze bizantine, che porterà i curiosi a ricostruire le lontane rotte commerciali che Amalfi ha tracciato attraverso il Mediterraneo. Tra sentori di spezie, memorie di invenzioni, ricette antiche, il tocco dei tessuti orientali, l’ascolto di storie e personaggi che nei secoli hanno accresciuto l’intenso fascino esercitato dalla gloriosa Repubblica Marinara di Amalfi. La visita sensoriale si concluderà con le suggestioni di sapori antichi grazie alla collaborazione di Sensi restaurant e della pasticceria Pansa, che per l’occasione ripresenteranno pietanze bizantine.

Le mattinate dalla due giorni della Festa dei Musei del Maggio dell’Arsenale saranno dedicate a passeggiate urbane attraverso la città di Amalfi. Sabato 19 maggio si scoprirà “Amalfi l’Eccelsa”. L’appuntamento è alle 10.30 presso l’Arsenale della Repubblica. Da qui partirà un itinerario della durata di circa un’ora e mezza, dedicato ai primati della città di Amalfi: dall’arte navale all’arte contadina, passando per la fabbricazione della famosa carta “bambagina”.

Amalfi sotto-sopra” è la passeggiata urbana di domenica 20 maggio. L’appuntamento è alle 10.30 all’Antico Arsenale della Repubblica. Da qui partirà un tour guidato di Amalfi della durata di circa due ore tra piazze, vicoli, chiese e palazzi fino agli ambienti ipogei dell’ex Oratorio di San Filippo Neri, straordinariamente aperti per l’occasione. Davvero un’occasione unica per vedere ” Amalfi sotto-sopra ” dalle sue più antiche fondamenta fino ai suoi unici scorci che si stagliano contro il cielo blu, come il Campanile del Duomo.

Le passeggiate sono a libera partecipazione, per informazioni e prenotazioni è disponibile il recapito 3285914636. Il solo costo dei percorsi urbani, a cura di Mediateur, è di 5 euro per l’acquisto del biglietto unico che per la prima volta, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei, consente l’ingresso in rete al Museo della Bussola e del Ducato Marinaro di Amalfi – Arsenale della Repubblica, al Museo della Carta, al Museo di Civiltà Contadina Arti e Mestieri e all’ex Oratorio e Cripta S. Filippo Neri. Quest’ultimo aperto in via straordinaria per l’occasione. Il biglietto non è vincolato necessariamente alle passeggiate urbane, tutti i visitatori che vorranno accedere ai musei in rete potranno acquistare il ticket unico presso uno di essi.

Il programma del “Maggio dell’Arsenale” proseguirà sabato 26 con “Gioiellieri d’altri tempi”, laboratorio di oreficeria medioevale che vedrà i partecipanti alle prese con fogli di rame, punteruolo e tecnica a sbalzo per la realizzazione di personalissimi gioielli ispirati al tarì amalfitano. In questo caso, triplo appuntamento alle ore 9.30, alle 11.30 riservato alle scuole medie e superiori e alle 16.30 dedicato al pubblico di tutte le età, dai 9 ai 99 anni.

 

LASCIA UN COMMENTO