Felice Romano in concerto alla Villa Marittima Romana di Minori.

0
87

felice loc 1 agosto-page-001“Sento il dovere di ringraziare il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo On. Dario Franceschini, il suo staff operativo, la Sopraintendente Arch. Francesca Casule, per aver condiviso e accompagnato questo progetto che vede la Villa Marittima Romana del I sec. d.C di Minori, inserita a pieno titolo nel circuito archeologico della Regione Campania. L’intento è di  conquistare sempre più segmenti di mercato di turismo archeologico, italiano , europeo ed extra-europeo; presentando la nostra storia e le nostre origini in una veste nuova dove l’arte , la musica ed il teatro si fondono con le emergenze archeologiche della nostra Terra.

La Costa d’Amalfi è vocata al  turismo culturale , fondamentale per diversificare, qualificare e destagionalizzare la ns. offerta turistica “

Così il Sindaco di Minori Andrea Reale.

 Lo spettacolo estivo del 2016 di Felice Romano si propone di fare un  tuffo nel passato della storia della musica d’autore Italiana. Si ripercorrono tutte le tappe della musica di qualità non sempre conosciuta dal grande pubblico . Felice è andato a scovare ” perle” di musicisti e cantautori famosi e di autori che hanno lasciato un patrimonio culturale non sempre adeguatamente supportato dai mass media.

Per fare questo Felice ha riarrangiato tutti i brani previsti in una chiave Pop/jazz riproponendo con una formazione essenziale (doppio pianoforte  chitarra fisarmonica e voce) successi e brani di alcuni degli autori italiani che hanno fatto sognare intere generazioni.

Cantautore di eleganza sopraffina Felice ritiene che la musica italiana d’autore parta ed arrivi alla musica classica napoletana; così il progetto prevede una partenza dalla musica classica napoletana e poi via via brani di Paolo Conte, Luigi  Tenco,  Domenico Modugno, Fabrizio De Andre’ Gino Paoli, Renato Zero, Claudio Baglioni, per arrivare ai più Moderni Cammariere e Britti intervallando pezzi famosi e meno di questi autori con pezzi inediti di sue composizioni. Il finale è pirotecnico perché’ il viaggio finisce da dove era iniziato ; riproponendo un medley delle canzoni di Renato Carosone.

Felice suonerà pianoforte e chitarra oltre che un drum box mentre all’altro pianoforte ci sarà uno dei talenti italiani più bravi dell’ ultimo decennio : il maestro Antonio Ottaviano un vero genio del pianoforte dai virtuosismi unici, e che ha collaborato con i più grandi artisti italiani tra cui in particolare Claudio Baglioni.

Il concerto dura circa 1.45 e prevede una parte in cui sempre con eleganza il pubblico che sarà chiamato a partecipare a cantare alcune hit che arrivano dritte al cuore della gente.

Per questo particolare concerto Felice, che sta lavorando al nuovo disco e quindi dopo aver fatto tanti concerti invernali ha preso un periodo di pausa ha scelto ed accettato solo posti di estrema eleganza perché ritiene che questa musica piena di poesia sia  fruibile in posti che diano spessore alle cose che si raccontano.  Infatti sarà presente oltre che a villa Romana di Minori anche alle Basiliche paleocristiane di Cimitile e alle terrazze di  a Sant’ Agnello ed al Castel Santelmo Napoli .

LASCIA UN COMMENTO