Il FAI sceglie Atrani per festeggiare il 20 dicembre i 40 anni della Fondazione.

0
73

unnamedatraniIl Borgo di Atrani guidato dall’Amministrazione de Rosa, dopo essere stato decretato un “gioeiello del mediterraneo” da parte del motore di rircerca per viaggi Skyscanner in quanto “A differenza della vicinissima e molto più famosa amalfi, questo borghetto ha saputo mantenere l’atmosfera autentica del villaggio di pescatori, con le case affacciate sulla spiaggia, le piazzette silenziose, i cortili e i vicoletti che si arrampicano su per la collina.” è stato scelto anche come location per per festeggiare assieme il Quarantennale della Fondazione FAI e ricordare “Atrani come Luogo del Cuore”.

La Delegazione di Salerno in collaborazione con il Comune di Atrani e la Parrocchia della S.S. Maria Maddalena, si è fatta promotrice di un evento culturale e musicale all’interno della Chiesa Chiesa del San Salvatore de Birecto per domenica 20 dicembre alle ore 19.00. La cantante lirica Silvia Sammarco, accompagnata dalla pianista Giuseppina Mansi eseguiranno diversi brani del repertorio classico. A conclusione del concerto, il FAI di Salerno, rappresentato dal capo Delegazione Susy Camera d’Afflitto, sarà lieto di scambiare con i convenuti e la cittadinanza tutta gli auguri di un sereno Natale, nell’attesa del nuovo anno che verrà.

Il FAI è una Fondazione nazionale senza scopo di lucro nata nel 1975 per promuovere una cultura di rispetto della natura, dell’arte e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte delle nostre radici e della nostra identità. Da quarant’anni il FAI ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano grazie al generoso aiuto di moltissimi cittadini e aziende.

La Chiesa del San Salvatore de Birecto ad Atrani (SA) sede dell’aristocrazia della Repubblica amalfitana è stata segnalata nel 2012 da oltre 8.000 persone nella sesta edizione del censimento “I Luoghi del Cuore” promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo, per l’ottenimento del restauro della statua lignea quattrocentesca della Madonna con Bambino.

Nel 2013 il FAI e Intesa Sanpaolo hanno assegnato alla Chiesa di San Salvatore de Birecto un contributo di 7.000 euro per il progetto di restauro della statua della “Madonna con il Bambino”, in seguito alla partecipazione del bene, promossa dalla Soprintendenza, alle Linee Guida per la Definizione degli Interventi sui Luoghi del Cuore.

Il restauro è stato realizzato grazie al contributo messo a disposizione da “I Luoghi del Cuore” e al sostegno della Famiglia Cavaliere e della Parrocchia di Santa Maria Maddalena. I lavori sono stati diretti dalla Soprintendenza per le Belle Arti e il Paesaggio delle Province di Salerno e Avellino in collaborazione con la Direzione Regionale del MiBACT e sono stati realizzati dalla Ditta Spada di Cava dei Tirreni.

LASCIA UN COMMENTO