Elezioni, si vota anche a Pontecagnano, in 5 per il dopo Sica (che passa alla Lega), M5S grande assente.

0
308

Le elezioni Comunali 2018 si terranno il 10 giugno in 93 comuni della  Regione Campania, 19 quelli nel salernitano. Il turno di ballottaggio è previsto per il 24 giugno.

Si vota anche per l’elezione del Sindaco di Pontecagnano Faiano, comune con oltre 26.000 abitanti.

Il Sindaco uscente, Ernesto Sica, a capo di una maggioranza di centrodestra, non sarà ricandidato, essendo già al terzo mandato. Sica però sarà candidato al Consiglio Comunale nelle liste della Lega.

Sono dunque 5 i candidati a Sindaco di Pontecagnano Faiano. Il centrodestra punta su Francesco Pastore, sostenuto dalla coalizione che rispecchia quella delle elezioni politiche dello scorso marzo (Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia) con in più l’UdC ed il Popolo della Famiglia.

Suo avversario nelle file del centrosinistra sarà Giuseppe Lanzara, già sconfitto da Sica nel 2013 sostenuto dal Pd, dalle liste deluchiane (Campania Libera e Centro Democratico) più una serie di liste civiche.

Candidati di contorno Giovanni Ferro (lista E’ Ora), Angelo Mazza (Movimento Libero) e Francesco Longo (Sinistra Italiana).

Il Movimento 5 Stelle invece non presenterà la sua lista e non avrà candidati a sindaco, nonostante avesse ottenuto alle ultime elezioni politiche una percentuale di voti pari al 44.21%.

Sarà quindi l’elettorato pentastellato a decidere la contesa tra i due candidati a sindaco favoriti per la vittoria finale.

L’elezione del Sindaco prevede però il ballottaggio nel caso che nessuno dei candidati a Sindaco raggiunga il 50% dei voti, e pertanto innanzitutto occorrerà vedere chi saranno i due candidati che si sfideranno al secondo turno e dove confluiranno i voti dei candidati esclusi con eventuali apparentamenti (peseranno anche le dinamiche in atto a livello nazionale, con la formazione del Governo a maggioranza M5S-Lega).

 

 

LASCIA UN COMMENTO