Eboli, riparte il programma Garanzia Giovani, con 17 ragazzi impegnati negli uffici comunali per un tirocinio retribuito di 6 mesi.

0
86

Comune-di-Eboli-116È previsto per lunedì 3 ottobre l’avvio in servizio dei tirocinanti del programma “Garanzia Giovani”. Dopo gli adempimenti burocratici, espletati anche in piena estate dagli uffici comunali, in particolare il settore guidato dalla responsabile Anna Maria Desiderio, l’ufficio Informagiovani coordinato da Vincenzo D’Ambrosio e l’associazione partner AMESCI, il Comune di Eboli finalmente beneficerà del supporto di giovani competenti e pronti all’impegno che effettueranno un tirocinio retribuito di 6 mesi presso le strutture comunali: Urbanistica, Patrimonio, Avvocatura, Lavori Pubblici, Politiche Sociali, Anagrafe, Stato Civile e staff del Sindaco. Un obiettivo significativo, quello raggiunto dalla programmazione del Comune di Eboli, come sottolinea il consigliere comunale delegato, Carmine Busillo: «Sarà una bellissima esperienza per i 17 giovani selezionati grazie ad un decreto regionale. Coniugheremo la formazione teorica con la pratica quotidiana, in un contesto di massima disponibilità dei responsabili dei vari settori a trasmettere le loro competenze ai nostri giovani».

L’attivazione delle procedure per concretizzare il programma Garanzia Giovani era stata sollecitata direttamente dal sindaco di Eboli, Massimo Cariello, che ha posto da sempre l’attenzione sul mondo giovanile e sulla necessità di offrire alle giovani generazioni opportunità formative ed occupazionali. «Dare risposte ai giovani, pur con le difficolà e le limitazioni che opprimono tutti i Comuni italiani, è motivo di grande soddisfazione. Come avevamo promesso ai cittadini ebolitani, abbiamo attivato la massima attenzione per il mondo giovanile, perché consci che i giovani sono una forza significativa della nostra comunità e possono dare molto alla città. Sappiamo che tanti giovani ebolitani sono impegnati in maniera seria nelle attività di studio e di formazione e questo ci fa pensare che anche i 17 ragazzi selezionati attraverso il programma Garanzia Giovani sapranno assicurare il loro contributo alla nostra comunità, attraverso l’impegno nella macchina comunale». A parte il gruppo dei 17 giovani da lunedì impegnati presso gli uffici comunali, a breve potrebbero arrivare ulteriori buone notizie per altri ragazzi. Infatti, il Comune di Eboli ha già sollecitato gli uffici regionali preposti ad effettuare gli scorrimenti di graduatorie finalizzati a sostituire i 6 giovani rinunciatari e per ampliare da 23 a 34 i posti disponibili per accogliere tirocinanti.

LASCIA UN COMMENTO