Eboli, nuovi indirizzi per le politiche giovanili, consigliere Busillo delegato dal Sindaco.

0
74

Comune-di-Eboli-116Nuovi indirizzi e progetti specifici per i giovani e per le politiche giovanili. Il Consiglio comunale di Eboli ha approvato all’unanimità la deliberazione di indirizzo politico della maggioranza, integrata da alcuni punti della mozione presentata dal gruppo consiliare del Pd.

Nella sessa occasione, anche per dare il senso di una rinnovata attenzione il sindaco, Massimo Cariello, ha nominato il consigliere comunale Carmine Busillo quale delegato alle politiche giovanili, al fine di porre in essere tutti gli atti conseguenti gli indirizzi assunti nella deliberazione, incaricandolo di realizzare le proposte contenute. Alcune delle azioni approvate prevedono l’attivazione di percorsi e progetti di contrasto ad ogni tipo di dipendenza, l’attivazione di stage, tirocini formativi, praticantati forensi e tecnici nei settori di specifica competenza dell’Ente, la creazione di un Centro per l’Orientamento Giovanile, il potenziamento del Forum Comunale dei Giovani, l’attivazione della possibilità di espletare attività di volontariato presso il Comune di Eboli, la realizzazione di un Albergo per la Gioventù, la concessione di immobili comunali nella modalità del coworking ed altro ancora, ed infine su proposta del PD la realizzazione di una “Casa della Cultura”.

Spiega il consigliere neodelegato alle politiche per i giovani, Carmine Busillo: «Sono stati approvati indirizzi e progetti volti alla promozione e al mantenimento dell’agio e alla prevenzione del disagio minorile e giovanile, prevedendo specifiche azioni di intervento che offriranno opportunità di crescita culturale e sociale, mirate a prevenire i fattori di emarginazione e disagio, ma anche a favorire la costruzione e il mantenimento dell’agio sul territorio». Gli fa eco il presidente della Commissione politiche giovanili, Giuseppe Piegari: «Sono soddisfatto del confronto avuto l’altra sera, culminato nella delibera di indirizzo, inglobante anche buona parte delle proposte avanzate dal gruppo consiliare del PD. Tuttavia, auspico venga convocato presto un Consiglio prettamente ed esclusivamente sulle politiche giovanili, per dare il dovuto risalto alla tematica, approvare le presentate modifiche al regolamento del Forum ed indire quindi le nuove elezioni dello stesso, rispondendo così alle domande dei giovani. Giovani cui la mia commissione ha dedicato la quasi totalità delle sue riunioni, a partire dalla scelta di trasferirle all’Informagiovani. E manterrà certamente un’attenzione particolare, monitorando e collaborando, affinché si possa realizzare quanto auspicato.».

Particolarmente soddisfatto il primo cittadino di Eboli, che ha mantenuto la delega alle politiche giovanili e che per il mondo dei giovani ha speso buona parte del suo impegno politico negli anni. «La soddisfazione, sul piano politico, non è solo nella deliberazione assunta all’unanimità, ma anche e soprattutto nel verificare la grande attenzione che esiste per le problematiche giovanili. Dobbiamo e vogliamo puntare sulle energie dei ragazzi della nostra città, sia perché rappresentano il futuro, sia perché i giovani hanno idee e progetti che contribuiscono alla crescita della comunità e del territorio. Pensiamo di avere messo in campo provvedimenti possibili e concreti, ma anche in futuro ci muoveremo di concerto con il mondo giovanile, per il quale abbiamo rispetto ed attenzione».

LASCIA UN COMMENTO