Donne e dintorni, domenica 6 a Cetara.

0
36

tagliodelnastroCetara anticipa la festa delle donne e presenta domenica 6 marzo, alle ore 18, presso la sala “M. Benincasa l’evento “Donne e dintorni. Uno sguardo trasversale sul mondo femminile”.

Il convegno-dibattito prevede una serata ricca e articolata: dopo i saluti del sindaco di Cetara Secondo Squizzato e dell’assessore alla cultura Angela Speranza, si terranno gli interventi di Angelica Saggese, senatrice della Repubblica; Maria Citro, consigliere delegato alle Politiche sociali del comune di Minori; Giovanna Ruocco, presidente del Centro italiano femminile, sezione comunale di Minori.

Testimonianze e realtà a confronto con Annarita Fasano, dell’associazione “Pandora”; Rosa Maria Grillo, docente Unisa e membro dell’Ogepo – Osservatorio studi di genere e pari opportunità; Rossana Lamberti, già assessore del comune di Cava de’ Tirreni; Palma Abagnale, presidente dell’associazione “CamCampania” e direttrice del giornale omonimo; Alessia Benincasa, presidente dell’associazione culturale “Ambientarti”, consulente per eventi e comunicazione; Giusy Salerno, dell’azienda vinicola “Casa di Baal”; Milena Falcone e Ida Giordano di ChocolaMi; Miriam Bella, dell’associazione culturale “La stanza di Eva”.

Modera l’incontro Marina Marinari, sociologa e project manager – Ans (Associazione nazionale sociologi).

Nel corso della serata verrà presentato il programma “Totally pink”, con tutti gli eventi di marzo dedicati alle donne. Al termine dell’incontro in piazzetta Vieski, adiacente alla sala “Benincasa”, esposizione di opere in ceramica e pittura a cura dell’associazione “Pandora” e delle artiste Concetta Carleo, Laura Bruno, Michela Marasco, Maria Pellegrino e Filomena Bisogno.

A seguire degustazioni a cura dei ristoratori di Cetara, coadiuvati da Annamaria Parlato, giornalista enogastronomica e foodblogger di 2ingredienti.com. “Abbiamo organizzato una prima giornata di confronto tra donne che racconteranno le proprie esperienze in politica, nell’impresa, nel sociale, nell’associazionismo, nell’arte e nella cultura. Questo è solo un primo tassello del progetto Totally pink che vedrà le donne protagoniste a Cetara per un mese”, ha specificato l’assessore Speranza, “con l’augurio che siano sempre di più interpreti principali nella vita professionale, sociale e della famiglia”.

LASCIA UN COMMENTO