Culturart 2018: quando l’Estate profuma di Cultura.

0
825

di Myriam Guglielmetti

Sono il piccolo borgo di San Giovanni a Piro, il comune situato sul monte Bulgheria e le sue frazioni di Scario e Bosco a  far da sfondo all’evento culturale più appetibile dell’estate cilentana: Culturart ’18.

L’afoso Luglio campano ha già accolto gli ospiti e le iniziative previste dal ricchissimo cartellone che estenderà le sue serate fino al mese di Settembre.

Culturart, in passato ospitata da altri comuni della zona, è stata realizzata di concerto con l’associazione “Oltre Pisacane”, presieduta dal più attento sostenitore dell’iniziativa, l’avvocato Franco Maldonato.

Il cospicuo programma di questa Rassegna Libraria prevede incontri e discussioni con autori appositamente scelti per portare una ventata fresca di cultura  e letteralità nelle calde serate estive del Cilento: durante questi “meeting” gli autori discutono delle proprie fatiche e raccontano un pezzetto della loro storia toccando tematiche spesso attuali e ponendo, forse inconsapevolmente, l’accento sull’importanza odierna della lettura, in una modernità sempre più asettica e attaccata al web e priva di qualsivoglia spunto culturalmente rilevante.

Le  prossime date, tutte moderate dalla rassicurante dialettica di Franco Maldonato, compongono un interessante itinerario che apre la serata (gli incontri si svolgono a partire dalle ore 21.45) e sfiora nomi illustri ed altrettanto meritevoli letture: giovedì 9 Agosto piazza Teodoro Gaza ospita Marcello Fois con il suo “Del dirsi addio”; la medesima location  sangiovannese vede, venerdì 17 e sabato 18,  rispettivamente Wanda Marasco presentare “La compagnia delle anime finte” e Claudio Magris ricevere il premio  Giampaolo Rugarli 2018; il 10 Settembre è il Cenobio basiliano ad accogliere l’autorevole presenza del neuroscienziato Giacomo Rizzolatti, con il saggio “In te mi specchio” e del giornalista de “La Repubblica” Antonio Gnoli.
L’appuntamento con la grande cultura è assicurato!

LASCIA UN COMMENTO