Creatività giovanile e informazione al servizio dello sviluppo dei Picentini con lo Sportello Europa Giovani a Pontecagnano.

0
131

VILLA_CRUDELEL’impegno dello Sportello Europa Giovane e dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Pontecagnano Faiano per l’organizzazione di un “Crocevia di sviluppo” a Villa Crudele continua nel percorso pianificato dal Dott. Luca Coppola, responsabile del settore Servizi alla Persone, e dall’Assessore Francesco Pastore.

Al workshop organizzato sull’iniziativa di promozione del volontariato “Con il sud che partecipa” tenutosi a Villa Crudele sono accorsi rappresentanti di organizzazioni del terzo settore, di imprese profit e giovani provenienti da Salerno, Campagna, Battipaglia, Oliveto Citra e da tutto il comprensorio dei picentini.

Una seduta di lavoro e confronto al quale non ha fatto mancare il proprio contributo l’Ass. Francesco Pastore che ha delineato le azioni in corso organizzate dall’Amministrazione di Pontecagnano Faiano a sostegno dei giovani e della loro integrazione economica e sociale, l’attivazione di ulteriori momenti di confronto con associazioni, scuole e imprese per sviluppare un welfare più attuale nei picentini.

Il dirigente Dott. Luca Coppola che ha illustrato le azioni messe in campo dall’Assessorato alle Politiche Giovanili , innovative per il contesto e attuate con l’obiettivo di valorizzare la creatività e il dinamismo giovanili per orientarli verso un protagonismo sociale ed economico.

I contenuti tecnici del workshop sono stati curati da Patrizia Laudano, esperta in progetti di sviluppo territoriale e da Vincenzo Quagliano, amministratore della QS & Partners di Salerno, struttura che pianifica le azioni dello Sportello Europa Giovane.

Il workshop ha visto il coinvolgimento operativo dei giovani dei progetti “Giovani in Società” e “Garanzia Giovani” con i quali è in corso l’organizzazione di un “Crocevia di Sviluppo” in grado di valorizzare idee provenienti dal territorio attraverso l’implementazione di progettualità e l’accesso a programmi regionali, nazionali e dell’Unione Europea.

Creare, quindi, un ecosistema creativo per la valorizzazione del capitale umano con attenzione a quello giovanile, all’associazionismo per instaurare legami, condividere necessità comuni, scambiarsi professionalità e conoscenze, portare avanti progetti collettivi di interesse per il comprensorio di Pontecagnano Faiano e delle aree limitrofe.

LASCIA UN COMMENTO