Corsi di formazione per venti guide di turisti e visitatori del centro storico di Eboli.

0
127

presentazioneguideVenti nuovi “Ciceroni” per accompagnare turisti e visitatori nei tesori del centro storico di Eboli.

L’iniziativa di formazione, che sarà gratuita, servirà a formare venti nuovi professionisti, vere e proprie guide culturali.

L’iniziativa è dell’agenzia MG Media di Eboli, che ha ottenuto il patrocinio del Comune, proprio perché si tratta di un corso di formazione gratuito che garantirà un valore aggiunto alla città di termini di offerta e promozione turistica e culturale.

I giovani che avranno la possibilità di accedere al corso saranno formati a tutto tondo, con insegnamenti di architettura e storia (docente Benedetto Giacobbe), legislazione (Giannattasio), sicurezza (Formicola), marketing (Paolo Majoli), inglese con insegnante madrelingua. «Il progetto nasce in seguito al grande interesse che si è risvegliato per il nostro centro storico e per la sua storia», ha detto l’assessore comunale all’istruzione, Angela Lamonica.

Lo stesso Massimo Giusti, patron della MG Media, conferma la motivazione dell’iniziativa: «Io stesso ho partecipato alle visite guidate nel centro storico, al termine delle quali molti giovani mi chiedevano se fosse possibile organizzare una formazione per operatori culturali e turistici ed oggi finalmente presentiamo l’iniziativa, che sarà gratuita». Soddisfatto il sindaco di Eboli, Massimo Cariello: «Questa iniziativa arriva in un momento di enorme recupero dell’identità cittadina da parte di tutti. Voglio ringraziare la MG Media che sta investendo su Eboli e sui giovani, garantendo al territorio un valore aggiunto notevole, in quanto formerà delle competenze. Spero che anche altri seguano questa strada, per la crescita del territorio e della comunità. Una bella iniziativa, che ha visto la partecipazione e l’impegno non solo dell’assessore all’istruzione, Angela Lamonica, ma anche degli assessori al turismo ed al centro storico, rispettivamente Maria Sueva Manzione ed Ennio Ginetti, che ringrazio per l’impegno assicurato».

Il corso avrà la durata di cinque settimane, con bando di partecipazione che scadrà il prossimo 23 febbraio.

LASCIA UN COMMENTO