Concerti in Villa, primo appuntamento venerdì 1 a Vietri

0
179

Presentata presso la Provincia di Salerno la XIX edizione di Concerti In Villa, prestigiosa manifestazione di musica classica e jazz in programma dall’1 luglio al 5 agosto a Vietri sul Mare.

L’evento gode dei patrocini di Regione Campania, Provincia di Salerno e altre istituzioni, ed ovviamente del Comune di Vietri sul Mare che dal 1997 promuove e organizza la rassegna, diventata un fiore all’occhiello per l’intera provincia salernitana.

 

Quest’anno, per la prima volta e fatto di assoluta rilevanza, hanno aderito i tre conservatori musicali di Salerno, Avellino e Napoli. La direzione artistica è affidata al maestro Luigi Avallone. I concerti, in totale dieci, si alterneranno nella suggestiva location di Villa Guariglia, per la musica sinfonica, e nella villa Comunale per quella jazz. Si inizia venerdì prossimo con l’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino in Villa Guariglia.

Il presidente della Provincia Giuseppe Canfora ha sottolineato l’importante mission della manifestazione vietrese, cioè la valorizzazione dei giovani artisti del territorio; nel contempo Concerti in Villa è la riprova che la provincia salernitana costituisce nella sua interezza un grande motore di cultura.

Il sindaco di Vietri Francesco Benincasa e l’assessore al turismo Giovanni De Simone hanno entrambi evidenziato come l’evento musicale abbia contribuito negli anni ad una crescita culturale e turistica della cittadina costiera, dove le espressioni artistiche si moltiplicano in una tradizione creativa che nasce secoli addietro con le ceramiche.

Sono intervenuti anche il maestro Avallone, estremamente orgoglioso del suo ruolo e soprattutto di quanto si facciano valere i talentuosi giovani musicisti campani nelle rassegne nazionali ed estere, Imma Battista direttore del conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno, il prof. Roberto Maggio nelle veci del direttore Carmine Santaniello dell’istituto Cimarosa di Avellino, la conduttrice Nunzia Schiavone e Rita Occidente Lupo, direttore della testata dentrosalerno.it che ha coordinato i lavori. In particolare, la Battista ha ribadito il grande impegno di tutti i presenti nel dar vita ad una manifestazione ben articolata e di grande qualità, perché anche la musica, quale espressione di cultura, è crescita intellettuale per le persone.

LASCIA UN COMMENTO