Bellizzi, raccolta differenziata, il Comune ordina più controlli ed annuncia tolleranza zero.

0
188

isola 1Purtroppo, qualcosa non va nella raccolta differenziata. Negli ultimi tempi, c’è qualcuno che pone minore attenzione alla separazione dei rifiuti, in particolare la frazione indifferenziata, creando non poche difficoltà all’intero sistema di raccolta. A fronte degli ultimi incresciosi episodi verificatisi, l’Assessorato all’Ecologia, il Comando di Polizia municipale e la SARIM, che gestisce il servizio, dalla prossima settimana attiveranno un servizio di controllo e vigilanza sui rifiuti conferiti, sia dalle famiglie che dalle utenze non domestiche ed i sacchetti ritenuti non conformi saranno aperti, per identificarne la provenienza e per risalire al trasgressore.

Gli addetti alla raccolta eviteranno, quindi, di ritirare i sacchetti il cui contenuto non è corrispondente alla tipologia prevista. Nel caso di accertata violazione, al trasgressore potrà essere applicata una sanzione amministrativa sino a 500 Euro. Il sistema di controllo sarà quotidiano e riguarderà tutte le tipologie di rifiuti. Tolleranza zero nei confronti di chi non si attiene alle regole di rispetto dell’ambiente. Su questo argomento l’Assessore all’Ecologia, Vitantonio Strifezza, è stato chiaro. “Sulla pulizia del territorio e sul rispetto delle regole, c’è la massima sensibilità da parte dell’amministrazione comunale e, grazie all’ausilio dei cittadini, oltre che dei vigili urbani e degli operatori della Sarim, che hanno il compito di segnalare e denunciare le eventuali situazioni di abuso o violazione delle regole, riusciremo a “dissuadere” quanti continuano a infischiarsene delle regole.”

Insomma, vita dura per i furbetti. Per loro “multe salate” – sia per il conferimento dei rifiuti fuori dagli orari e dai giorni previsti per le varie tipologie, che per lo sversamento ”selvaggio” – oltre, naturalmente, alle possibili azioni di natura penale a carico di chi commette reati ambientali.

“Tolleranza zero da parte nostra – dichiara il Sindaco Domenico Volpe – con l’obiettivo del rilancio del territorio. Bellizzi è, da sempre, grazie alla collaborazione attiva di tutte le componenti: amministrazione comunale, polizia municipale, operatori della Sarim e, in primo luogo, i cittadini, che hanno sempre dato un chiaro segnale di attaccamento alla propria città operando in maniera corretta e scrupolosa la raccolta differenziata, un esempio di città virtuosa, per la raccolta dei rifiuti, tanto da essere per anni insignita del “Premio Riciclone. E’ fondamentale intervenire nelle situazioni di abuso– sottolinea il Primo Cittadino – per ripristinare il rispetto verso la comunità che, taluni, tendono a dimenticare. Non sarà l’inciviltà di pochi a rovinare quanto di buono è stato fatto negli anni e ancora si continua a fare, con il grande sacrificio di tantissime persone per bene. ”

LASCIA UN COMMENTO