Auletta. Il consigliere Donato Gagliardi precisa: “Non sono contrario all’autovelox ma allo speed scout."

0
56

autoveloxdal Consigliere Comunale di Auletta Donato Gagliardi (lista “Cambia Auletta2, gruppo consiliare di minoranza), riceviamo e pubblichiamo:

In merito all’articolo pubblicato dal sito ondanews.it con firma Erminio Cioffi del 11 settembre 2014, il consigliere di minoranza della lista “Cambia Auletta” Donato Gagliardi chiede la rettifica di quanto scritto nel suddetto articolo dal titolo: “Auletta arriva l’autovelox sull’ex ss 19 ter” in quanto “fuorviante e privo di veridicità”.

Il sig. Cioffi prima di scrivere una notizia dovrebbe quantomeno verificare la verità della stessa.

Infatti, all’ordine del giorno del consiglio comunale del 9 settembre 2014 al punto quattro riportava il seguente argomento: “Istituzione di servizio di rilevamento delle infrazioni al C.d.S. per superamento dei limiti dei velocità lungo la SR Ex SS 19 ter, nel tratto ricadente nel Comunie di Auletta – Atto di indirizzo”.

Come ben evidenziabile non si fa alcun cenno all’Autovelox come erroneamente scritto nell’articolo. Come riporta il verbale della seduta, infatti, la maggioranza guidata dal sindaco Pessolano non ha proposto l’istituzione dell’autovelox bensì lo “speed scout” cioè un dispositivo per il rilevamento della velocità istantanea dei veicoli da installare sulle normali vetture della Polizia Municipale.

Il consigliere Donato Gagliardi di “Cambia Auletta”, insieme agli altri consiglieri di minoranza Cocozza e Caggiano, NON ha espresso voto contrario come riportato nell’articolo del sig. Cioffi ma bensì si è ASTENUTO in quanto “credo si possa fare meglio di quello che è stato proposto.

Dalla MINORANZA è arrivata la proposta di installare l’autovelox lungo il tratto in quanto, essendo un dispositivo fisso, comporta minori costi in termini economici rispetto allo speed scout. La vettura comunale dotata di “speed scuot” verrebbe impiegata in giorni stabiliti ed orari stabiliti determinando costi di benzina e manutenzione elevati e, al tempo stesso, non garantendo la stessa efficacia dell’autovelox che sarebbe attivo 24 ore su 24. In pratica lo “speed scuot” ha costi maggiori e minore efficienza con negative ricadute economiche importanti sulle casse del comune. Purtroppo il conflitto di interesse vige anche tra gli amministratori del Comune di Auletta”.

Chiarita la situazione, il sottoscritto, Donato Gagliardi “invita il sig. Cioffi e tutta la redazione di ondanews.it a verificare le notizie. Il vostro compito è dare informazioni veritiere e non scrivere notizie totalmente distorte alterando in modo negativo l’opinione pubblica”.

Certi che si è trattato di un errore fatto in buona fede.
Saluti.
Il Consigliere di minoranza
Donato Gagliardi

LASCIA UN COMMENTO