Assistenza ai cittadini, il Comune di Pontecagnano rafforza le reti con Asl e Caf.

0
66

Reti più forti tra il Comune, l’Asl e i Centri di assistenza fiscale per migliorare la qualità dei servizi assistenziali sul territorio.

E’ l’obiettivo ribadito dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica durante una serie di confronti all’interno della sala convegni del complesso ex tabacchificio Centola.

 

L’Assessore alle Politiche sociali Francesco Pastore, insieme al Presidente della Consulta degli Anziani Domenico Landi, ha incontrato i dirigenti del Distretto sanitario 68 Veronica Albano, Gerardo Baldi e Pasquale Santoro e gli operatori accreditati alle cure domiciliari condividendo la necessità di consolidare una sinergia istituzionale al fine di facilitare l’accesso ai servizi e venire incontro alle esigenze dei cittadini.

L’Amministrazione, allo stesso tempo, ha promosso una riunione con i Centri di assistenza fiscale presenti in Città per favorire una collaborazione più proficua e una maggiore fruibilità dei servizi sociali.

In tal senso, l’Assessore Pastore ha rappresentato la volontà di un accordo a sostegno dell’azione quotidiana dei Caf a Pontecagnano Faiano. Il protocollo, dopo la definizione della bozza, verrà sottoscritto nei prossimi giorni a Palazzo di Città.

“Attraverso reti più forti e strutturate contiamo di garantire un miglioramento generale dei servizi alla persona con il coinvolgimento di operatori e centri riconosciuti che, unitamente all’Amministrazione Comunale, vantano un contatto costante e diretto con i nostri cittadini. In tal senso, è stata condivisa la necessità di consolidare un percorso che possa offrire maggiore informazione e più efficienza in ogni ambito assistenziale” dichiarano il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessore Francesco Pastore.

LASCIA UN COMMENTO