1535 Carlo V ne la Terra de la Sala dal 2 al 4 agosto a Sala Consilina.

0
628
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

La rievocazione storica, che rivive la sontuosa accoglienza organizzata a Sala Consilina nel 1535, in occasione del passaggio dell’ Imperatore Carlo V di ritorno dalla spedizione di Tunisi, rappresenta ormai un appuntamento fisso per migliaia di persone che apprezzano soprattutto l’altissima qualità degli spettacoli e la genuinità dei migliori piatti della tradizione gastronomica salese. Scenario della manifestazione saranno le caratteristiche viuzze e le piazzette dei quartieri di Santo Stefano e Santo Eustachio che in tre serate di storia e spettacolo faranno rivivere la suggestiva atmosfera cinquecentesca. Si potranno ammirare portali in pietra, visitare gli antichi palazzi gentilizi (Favata, De Marsico e De Vita) appositamente aperti al pubblico per l’occasione, la Grancia di San Lorenzo, storica dipendenza annonaria della Certosa di Padula e le numerose Chiese (San Giuseppe, Santo Stefano, Sant’ Eustachio, San Nicola) che ancora oggi mantengono inalterato il fascino di un tempo.

Corteo storico col oltre 200 figuranti (corteo dei popolani e corteo dei nobili); inoltre, grazie alla partecipazione di gruppi storici provenienti da tutta Italia e  dei tantissimi ragazzi del posto che da anni partecipano alla rassegna, durante i tre giorni di manifestazione si terranno numerosi spettacoli, verranno allestiti mercati rinascimentali ed orientali, accampamenti militari, taverne (DAMA DI BACCO: un vero e proprio “pub rinascimentale”, gioco della dama con le pedine rappresentate da bicchierini di vino locale; AMPOLLA D’ORIENTE: location orientale con arrosticini di pecora e fuoco orientale ossia zolletta di zucchero con alcool aromatizzato, danza del ventre; VIZI DI CIACCO: un punto di ristoro rinascimentale, gestito da dolci donzelle con degustazione di liquori rinascimentali e dolci squisiti); inoltre, pane e uoglio, pasta, grigliata del pellegrino, zuppa di fagioli e salsiccia e ruospi (frittelle con le alici e uva passa); centinaia di figuranti saranno impegnati lungo il percorso come giostrai de la terra de la sala (giostre rinascimentali fedelmente riprodotte: tra cui giostra del maialino e giostra delle papere), e come figuranti antichi mestieri, e poi ancora, falconieri, archibugieri, musici, artisti di strada, giullari, , torneo dei quattro cavalieri de la terra de la Sala e giostra degli anelli.

 

I gruppi partecipanti alla XXVI edizione:

Torneo dei campioni de la Terra de la Sala e sfida con i Saraceni provenienti da altra terra – mercato rinascimentale – accampamento militare e mercato arabo a cura della COMPAGNIA SAN GIORGIO E IL DRAGO di Milano; musiche e percussioni, con spettacoli musicali itineranti e fissi, accompagnati da un soprano e da una ballerina che coinvolge il pubblico in danze rinascimentali a cura della COMPAGNIA DEL CERVO BIANCO di Napoli per il venerdì e il sabato, mentre per la domenica vi sarà il gruppo di musici “Ensamble Musicanti Potestatis” dall’Umbria, musici itineranti con bombarde, cornamuse, liuti, percussioni e corni naturali; Dimostrazione di Alto/Basso volo, parco rapaci; Trombonieri e tamburini a cura dell’associazione PISTOLETTIERII di Monte Castello (SA); giostra degli Anelli a cura dei CAVALIERI DELLA CITTA’ REGIA di Cava dei Tirreni; SBANDIERATORI della città di Cava dei Tirreni; Compagnia I Giullari del Diavolo: tre personaggi incredibili arrivati direttamente dal Medioevo, saltimbanchi, giullari, giocoleria di alto contenuto tecnico, esibizioni con il fuoco, acrobatica e musica dal vivo e in più il meraviglioso spettacolo dei MUSICI DI LILLIPUT.

 

 

Ospiti d’eccezione della XXVI edizione:

  • i Tamburini “Emma Magini” di Camerino, protagonisti della Corsa alla Spada e Palio della Città di Camerino (MC)

 

  • Corteo Storico CARLO V del Centro Culturale Int. Le “L.Eianudi”, di San Severo (FG) . Delegazione con la partecipazione del Comm. Rosa Nicoletta TOMASONE, Vice Presidente della RETE di COOPERAZIONE EUROPEA DELL’ITINERARIO CULTURALE “LE VIE DI CARLO V”, riconosciuto dal CONSIGLIO D’EUROPA.

 

Domenica 4 agosto, vestirà i panni dell’Imperatore Carlo V l’Attore, protagonista di numerose fiction di successo e film al cinema, FABIO TROIANO.

LASCIA UN COMMENTO