Premio letterario internazionale San Tommaso d’Aquino, sabato 4 a Mercato San Severino.

0
805

Cinema, letteratura, arte, imprenditoria, solidarietà.

Sono i settori nei quali sabato 4 agosto saranno assegnati i riconoscimenti della prima edizione del “Premio letterario internazionale San Tommaso d’Aquino – festival della Cultura” di Mercato S. Severino, promosso dall’Amministrazione Comunale, organizzato dall’Assessore alle politiche culturali Enza Cavaliere, su idea del primo cittadino Antonio Somma e con il patrocinio dell’Unicef.

“Il premio” – dice il sindaco –“la cui direzione artistica è stata affidata alla scrittrice Maria Grazia Salpietro, presidente dell’associazione culturale “Joseph Beyui ed oltre” ed al giornalista e blogger Francesco Grillo, ideatore e coordinatore della vetrina letteraria Raitolibri, si propone di legare il nome della Città di Mercato S. Severino ad una serie di personaggi famosi od operatori culturali emergenti, che con la loro proficua ed appassionata attività promuovono e diffondono cultura, nelle sue forme piu’ diverse, nell’intero Paese”.

“San Tommaso d’Aquino” – aggiunge – “ha soggiornato presso la sorella Teodora al Castello dei Sanseverino e, dunque, costituisce per la nostra Comunità un valore ed un riferimento : il primo passo in questa direzione è  la processione religiosa a lui dedicata, che si è tenuta lo scorso giugno”.

In Piazza Ettore Imperio, sabato 4 agosto, (inizio della cerimonia ufficiale alle ore 19,30), saranno premiati : per la sezione scrittura noir Letizia Vicidomini;  lo sceneggiatore, regista e scrittore Marco Tullio Barboni (premio alla carriera); per la sezione romanzi di formazione Raffaele Messina; per la sezione saggistica il sanseverinese Giovanni Nigro; Nando Vitali per la sezione scrittura per il sociale; per la musica Andrea Ianez; per la sezione critica letteraria Alessandro MoscèStefania Siani per arti varie ; per la letteratura internazionale Margherita Lamesta Krebel ; i sanseverinesi Carmela de Caro (arte), Mariano Ciarletta (poesia) ed Aniello Napoli (musica); Patrizia Famiglietti (imprenditoria).

“La partecipazione ed il patrocinio dell’Unicef non sono occasionali” – precisa l’assessore alle politiche culturali Enza Cavaliere, che ha curato l’organizzazione del premio.-“La serata, infatti,  sarà anche contraddistinta da una raccolta di beneficenza, il cui ricavato andrà devoluto all’Unicef, che sarà rappresentata dalla sua responsabile provinciale e che ringraziamo per la sincera ed appassionata adesione”.

“Il rilancio complessivo della nostra Città e la valorizzazione  del  Territorio” – chiude Somma –“passano anche e soprattutto attraverso queste iniziative, che mirano a legare la tradizione storico-culturale e le figure che l’hanno contraddistinta con i nostri giorni, proponendosi di recuperare il valore della memoria storica, generare ricadute favorevoli sull’intera Comunità e sostenere le attività della  rete commerciale locale”.

LASCIA UN COMMENTO