Ponte sul torrente Asa, il Comune di Pontecagnano chiede tempi certi per la riapertura.

0
300

“Ringrazio la Provincia di Salerno per aver considerato la nostra proposta di valutare la possibilità di istituire un senso unico alternato nel tratto viario in prossimità del ponte sul torrente Asa: tratto viario che ha subìto una interruzione dallo scorso dicembre per motivi di sicurezza. Riteniamo l’aspetto della tutela della pubblica incolumità fondamentale, ma altrettanto importante deve essere la garanzia, da parte delle Istituzioni, di condizioni di vita dignitose per chi vive in quelle zone. Ad oggi i residenti sono costretti ad un totale isolamento che ha ripercussioni di carattere economico, specie sui gestori di attività commerciali, ma anche organizzativo. Questo Comune, ed i suoi abitanti, hanno bisogno di misure valide e tempi certi per salvaguardare quest’area”.

 

Con tali parole il Sindaco di Pontecagnano Faiano Giuseppe Lanzara commenta la notizia della possibilità di aprire la Litoranea ad un senso unico alternato sull’arteria posta in corrispondenza del ponte sul torrente Asa. L’alternativa di un senso unico di marcia, esteso solo ai veicoli leggeri, potrebbe portare un pò di respiro ai residenti o a coloro che per le più svariate motivazioni si trovano a percorrere la zona mare della città.

 

Lanzara, che aveva già inviato una nota ai vertici provinciali proprio allo scopo di proporre questa soluzione e che stamattina, sempre a mezzo lettera inviata agli Uffici di Palazzo Sant’Agostino, ha ribadito la necessità di ricevere indicazioni precise su tempi e modalità di risoluzione di un problema quotidianamente segnalato dai cittadini, ricorda che questo potrebbe assumere maggiori proporzioni durante la vicina stagione estiva, in cui il numero di mezzi che attraversa la fascia costiera cresce esponenzialmente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here