Natale nel segno della tradizione ad Amalfi. Doppia Calata della Stella, 24 dicembre e 6 gennaio.

0
241

La tradizione è il cuore del programma del Natale e Capodanno ad Amalfi. La tradizione ritrovata della Calata della Stella, che per il 2019 torna anche il 6 gennaio oltre che la notte del 24 dicembre, e quella delle bande folk e degli zampognari che animano con le loro note le strade e i vicoli caratteristici nei giorni di festa, del Capodanno in piazza Duomo dopo i fuochi di mezzanotte sul mare. Immancabili gli appuntamenti con la rassegna InCanti d’Autore nell’Antico Arsenale della Repubblica e con il concerto sinfonico di Capodanno la mattina del primo gennaio, mentre l’area del porto sarà consegnata ai più piccoli, per la cui gioia dal 20 al 23 dicembre sarà allestito il Villaggio di Babbo Natale.

 

L’assessore a cultura, beni culturali, eventi e tradizioni Enza Cobalto così presenta il programma per il Natale e Capodanno 2019/2020: “ Il cartellone è fortemente legato all’identità del territorio, con esperienze che possono essere vissute solo qui. Il Natale è un evento che si replica in forme simili ovunque, quello che noi offriamo è la scoperta di tradizioni antiche e uniche, dalle quali non prescindiamo perché sono importanti per noi amalfitani, che le amiamo visceralmente, e perché fanno vivere al visitatore un’esperienza autentica che apprezzeranno e ricorderanno a lungo. Accanto al cuore della tradizione, proponiamo gli appuntamenti con le rassegne che oramai sono parte dell’atmosfera natalizia ad Amalfi”.

 

Come già detto, una delle tradizioni ritrovate è quella della Calata della Stella, che oggi scende dalla montagna al mare, avvolta da mille fuochi, sulla baia che abbraccia l’Antica Repubblica Marinara. Dopo il ripristino dell’appuntamento del 24 gennaio alle 23.45, per questa edizione ritorna anche l’appuntamento dell’epifania, con la replica il 6 gennaio 2020.

 

Ad Amalfi il Natale si lega fortemente ai gruppi del “Capodanno Folk Amalfitano” che scendono nelle strade con la loro musica a creare con le note la magia delle feste e che saranno protagoniste per un’intera settimana nel periodo di Capodanno. Giovedì 26 dicembre la prima sfilata ed esibizione tra le strade del centro storico e piazza Duomo dalle 15.30 alle 18.30, poi si prosegue il 29 dicembre, 1 e 4, 5 e 6 gennaio. Il primo gennaio alle 11 del mattino c’è il giro della “Banda del din din”, antica tradizione amalfitana. Immancabile anche l’appuntamento con le “Note della Zampogna”, tour musicale per le strade della città 8 dicembre ore 10.30; 14, 15, 21, 22, 25 dicembre ore 16.30.

 

La notte di Capodanno 2020 si divide su due piazze. Prima della mezzanotte, il countdown in piazza Flavio Gioia per assistere allo spettacolo pirotecnico di fuochi sul mare col quale Amalfi saluta l’arrivo del nuovo anno. Alle 00.30 ci si sposta in piazza Duomo per la festa #NYEAMALFI. Live show con la musica energica ed inconfondibile della Frankie e Canthina Band e musica dance con il disco show che sarà animato dal guest dj Osso, di M20 e Radio 2 Rai.

 

Non mancheranno le occasioni per ascoltare buona musica.

Il primo gennaio alle 12:15 il tradizionale Gran Concerto di Capodanno della S.C.S. International Harmonia Chamber Orchestra, all’interno della Basilica del Crocifisso.

Domenica 15 dicembre ore 18:30 concerto all’Antico Arsenale con i Love  Men in “Your Song Concert.

 

La rassegna musicale InCanti d’Autore dimora ancora una volta sotto le volte in pietra viva dell’Antico Arsenale della repubblica di Amalfi.  22 e 23 dicembre ore 20:00 con il Musical “Il Canto di Natale”; giovedì 2 Gennaio ore 20:00 concerto della “Compagnia Daltrocanto”, sabato 4 gennaio “Stella d’Argiento” a cura di Carlo Faiello; lunedì 6 gennaio “Natale in Musical” a cura di Ario Avecone.

 

“Amalfi canta il Natale” Rassegna Cori Polifonici , giunta alla XXVII edizione, è pronta a sorprendere con la maestria vocale delle corali che si esibiranno nella Cattedrale di Sant’Andrea i giorni 26,27,28 e 30 dicembre.

 

Il Natale è la festa che i bambini amano di più, e non mancano eventi ed appuntamenti dedicati unicamente a loro.  Il Villaggio di Babbo Natale aprirà nella zona portuale dal 20 al 23 dicembre, con Santa Claus che attenderà i bambini nella sua casetta al mare, fra elfi raccontastorie, laboratori creativi  ogni giorni diversi e tanti regali e sorprese. Ai bambini è dedicato anche il laboratorio creativo per bambini “La Letterina di Natale su Carta a Mano” nei giorni 7, 8, 14, 21 dicembre dalle 16.00 alle 18.00, in collaborazione con il  Museo della Carta .

 

Solidarietà al centro il 14 dicembre con la competizione sportiva Rupert’s Trail, tappa finale dei circuito Trail Campania.  L’evento è organizzato dall’Associazione Sportiva Amalfi Coast Sport & More, i proventi andranno a sostegno di opere benefiche.  Venerdì 13 dicembre alle 16:30, Mercatino Natalizio in Largo Spirito Santo, Organizzato dal Centro Diurno  per ragazzi diversamente abili di Amalfi.

 

Per il secondo anno, torna anche “Christmas Experience” la programmazione di eventi promossa da NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi, che in veste di monumento della città apre al pubblico e ai visitatori con una serie di eventi a libera partecipazione. Si comincia sabato 7 dicembre alle h 16:00, con l’apertura dei Mercatini di Natale e spettacolo di Veronica Maya in “Veronica Maya racconta Esopo tra favola e musica”,  presso il Chiostro dei Cappuccini, e si proseguirà per tutto il periodo natalizio. Tra gli eventi, previsti tutti i week-end ed i giorni festivi, si segnalano il giorno 8 dicembre  Concerto “Christmas time is here”, presso la Chiesa S. Francesco con Lorenzo Apicella e Francesca Fusco; domenica 22 dicembre alle 17:30 la presentazione del libro “Buonissimo” di Natale Giunta e Alessandra Sposini, al Chiostro dei Cappuccini, condotta da Veronica Maya. A seguire cooking show con laboratorio di pasta a mano a cura di Alessandra Spisni, Natale Giunta e Claudio Lanuto.

 

Per gli amanti della tradizione del presepe, appuntamento il 7 dicembre alle 19:30 con l’inaugurazione Artistico Presepe allestito dall’associazione Orizzonti Sereni, presso la Chiesa Santa Maria di Portosalvo. Presepe vivente nel caratteristico borgo di Pogerola il 28 dicembre a partire dalle 17.30.  Sacra rappresentazione a Vettica sabato 21 dicembre alle con “Quis ut Deus”, a cura dell’Associazione Culturale Kaleidos e Miro Performers. Martedì 24 dicembre alle 5 del mattino Conclusione della Novena di Natale a San Michele di Vettica, con filmati zampogne e musiche natalizie. Momenti di incontro con le tombolate: a Vettica il 21 dicembre presso la chiesa della Virgo Potens, il 3 gennaio tombolata con “Zeppola del Villaggio” a Vettica, mentre in serata all’Antico Arsenale c’è “Il Mercante”, spettacolo di teatralizzazione natalizia del gioco “Il Mercante in Fiera”.


Gli eventi natalizi andranno avanti fino al 6 gennaio, con la chiusura affidata in mattinata al  Corteo dei Pastorelli accompagnato dagli zampognari, da Valle dei Mulini a Piazza Municipio, e nel pomeriggio alle h 18:30 con la Santa Messa Pontificale  in Cattedrale, seguita alla reposizione del Bambino, e dalla Calata della Stella.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here