Eboli, prorogato a 30 giugno termine di presentazione progetti Porta San Giovanni.

0
704

Il Comune di Eboli proroga i termini di presentazione delle proposte progettuali previste dall’avviso per la riqualificazione dell’area Porta San Giovanni. In un primo momento fissato per il 31 maggio 2019, il termine è ora prorogato al prossimo 30 giugno 2019, alle ore 12.

L’avviso pubblico era stato emesso lo scorso aprile, per un intervento di progettazione, riqualificazione e gestione dell’area denominata “Porta San Giovanni”, con apporto di capitali privati.

Si tratta di un obiettivo strategico fissato dall’Amministrazione comunale per riqualificare l’ingresso principale alla città e garantire spazi e servizi ai cittadini. L’avviso è rivolto a privati in grado di progettare, realizzare e gestire l’area pubblica oggetto della manifestazione di interesse, in modo tale da ottenere ricadute benefiche sul territorio.

«L’area Porta San Giovanni – ricorda il sindaco, Massimo Cariello – è di proprietà comunale e comprende l’ex Macello e l’ex Autoparco, zone limitrofe all’area di proprietà regionale del mercato ortofrutticolo ed all’area della stazione ferroviaria, che rappresenta la vera porta di ingresso alla città per chi arriva attraverso la direttrice autostradale e Strada Statale 19, nonché ferroviaria e che attualmente offre un’immagine caotica e degradata». La decisione di allungare i tempi ha un obiettivo preciso. «Abbiamo deciso di prorogare i termini per garantire più soluzioni possibili alla riqualificazione della zona ed ai servizi ai cittadini – spiega il presidente del consiglio comunale, Fausto Vecchio -. Con questo atto prosegue il cammino dell’Amministrazione verso il recupero delle aree degradate della città e la valorizzazione di zone strategiche per restituirle carattere di pubblica utilità».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here