Luci d'artista 2014, che la favola abbia inizio (Video e foto)

0
55

(riprese e montaggio a cura di Orlando Napoli)

Una passeggiata attraverso un percorso da fiaba, fra le atmosfere da sogno del Giardino Incantato e dell’Aurora Boreale. Salerno non delude le aspettative illuminandosi in occasione dell’edizione 2014 di “Luci d’Artista” e donando a grandi e piccini, le favole più amate di sempre: Cenerentola e Peter Pan.

Un solo rintocco, ore 17.00 – Villa Comunale. Che la favola abbia inizio. Una favola dai mille volti, un favola che si apre in ricordo di Ciro Esposito, il giovane tifoso napoletano morto in seguito alle ferite durante la finale di Coppa Italia nel maggio di            quest’anno.

“Veramente è una città magica – così ha esordito il Primo Cittadino Vincenzo De Luca –  in questo momento non c’è in Italia, né in Europa una città così bella. Affianco a me vedete questa splendida signora che è Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito. Ciro è con noi.” Presente simbolicamente nella maglietta bianca che De Luca ha stretto al petto.

“Questo evento ci consente di avere non solo una città magica ma ci consente di salvare anche l’economia non solo della città, ma di tutto il territorio. Abbiamo alberghi e ristoranti gremiti. Siamo soddisfatti.”

E sarà proprio Salerno set speciale del nuovo film di Maurizio Casagrande, “Babbo Natale non viene dal nord”: “Che dire? Queste luci sono talmente belle che ho avuto voglia di farci un film. Le accendiamo ora e simbolicamente diamo la prima illuminazione al film che si girerà qui fra dicembre e gennaio. C’è una doppia festa.”

Fra i presenti anche Tullio De Piscopo che ha espresso il suo elogio per la città ed ha ironicamente concluso: “Divertitevi ma con ‘andamento lento’.”

Prossimi appuntamenti a dicembre con l’accensione dell’albero a Portanova e delle istallazioni a Largo Prato.

LASCIA UN COMMENTO