FILOSOFIACONBAMBINI, per una critica della ragion puerile, venerdì 23 al Montalcini a cura dei ragazzi dell’Alfano I.

0
1625

Si terrà venerdì 23 febbraio alle ore 17,00 presso il Teatro dell’Istituto Comprensivo “Rita levi Montalcini” nel quartiere Mercatello l’incontro finale del primo anno di sperimentazione con i bambini della scuola primaria ( classi terze, quarte e quinta)e gli studenti della classe III C , indirizzo Scienze Umane del Liceo Statale “Alfano I” di Salerno su “FILOSOFIACONBAMBINI, per una critica  della ragion puerile” .

Si tratta di un’esperienza singolare di Alternanza Scuola Lavoro,  che le classi terze dei Licei svolgono in modo innovativo e orientativo. I ragazzi della secondaria  divisi in  cinque  gruppi  di lavoro hanno progettato, programmato e realizzato attività  ludico, creative  sulla filosofia, in base alle indicazioni di Progetti nazionali già sperimentati in Italia, in particolare a Perugia  con le Università , a Cava de’ Tirreni e in provincia di Salerno dalla prof.ssa Betty Sabatino, alla quale è dedicata la serata.

Filosofare con i bambini  è un modo di stimolare il pensiero libero che con le tecniche e la metodologia didattica del circle – time, del  brainstorming, del lavoro di gruppo,  ha  dato risultati  proficui allo sviluppo  cognitivo e del  pensiero logico. I bambini hanno realizzato una  Mostra,  due video   filmati che documentano  le attività svolte, inventato storie, fiabe e i “Dialoghi di Socrate”.  Saranno loro stessi i protagonisti della performance  finale alternandosi per il pubblico di genitori, docenti e studenti, in una staffetta di dialoghi tra Socrate (interpretato da bambine  e bambini) e  personaggi di fantasia. Un modo per fare scuola insieme, per recuperare un patto  generazionale a volte interrotto tra bambini, adolescenti e adulti . Interverranno le dirigenti scolastiche dell’I.C. “Montalcini” Carla Romano e del Liceo “Alfano I” Elisabetta Barone, unitamente ai docenti e agli studenti, definiti “pre – maestre e pre – prof” dai  bambini, veri animatori di un percorso filosofico che  non precocizza lo studio della  disciplina  ma ne  apre le porte con impegno e passione.

LASCIA UN COMMENTO