La Battaglia delle Idee 2, vincono Addoway e Volumeet (video)

0
43

Oltre 1000 presenze, 50 candidati da ogni regione d’Italia, 16 idee in gara, 2 giorni di “battaglia” all’ultimo secondo, 2 gli archetipi premiati: questi solo alcuni degli elementi in gioco al Teatro Antonio Ghirelli nell’ambito de “La Battaglia delle Idee 2”, evento organizzato da Ninja Marketing e Ninja Academy dedicato ad innovatori e startupper.

Startupper che è sinonimo di portatori di idee innovative da lanciare sul mercato, con il supporto economico di un partner disposto ad investire tempo e denaro. Dopo la prima giornata di sabato 5 Luglio, interamente dedicata alla formazione e alla cultura imprenditoriale innovativa e digitale in tema di Business, Design, Coding e pitch competition, nella giornata di domenica 6, si sono dati battaglia sulle tavole del Ghirelli sedici giovani startupper. Applicazioni, nuovi portali per risolvere ogni tipo di problematica, dalla sicurezza al benessere fisico, dal supporto alla spesa al sostegno nello studio. Queste le idee in campo: DiveLike, Archimede, Bsuggested, Ologlam, Game Connect, iGoOn, Heavenote, Feli-city, Volumeet, Ethanks, Aiuole Smart, K7, CervelloTik, Addoway, App4Safety, Rico Rules.

La sfida ad eliminazione diretta ha decretato il successo di Addoway, applicazione ideata da tre ragazze pugliesi che permette di conoscere il modo più efficiente di spostarsi con i mezzi pubblici. Premio anche a Volumeet, app che permette di mettere in comunicazione gli artisti musicali con i propri fan. Lode anche alla capacità di ogni startupper di esporre la propria idea in tempi brevissimi: 2 minuti, 1 minuto, 30 e 20 secondi a modello di Elevator Pitch. L’Elevator pitch è infatti il discorso che un imprenditore farebbe ad un investitore se si trovasse con lui in ascensore. L’imprenditore, quindi, si troverebbe costretto a descrivere sé e la propria attività sinteticamente, chiaramente ed efficacemente per convincere l’investitore ad investire su di lui, ma nei limiti di tempo imposti dalla corsa dell’ascensore (la letteratura specialistica al riguardo fissa tale limite a 5 minuti).

Durante la premiazione consegnati alle idee vincitrici i premi offerti da illustri partner tecnici (Rocket Fuel, Mediainformer, 56Cube, MailUp, Snav, Ninja Academy, H-Farm, Dario Flaccovio Editore, OVH e Viralbeat: prodotti, servizi e consulenza), utili a far decollare l’idea, oltre al trofeo realizzato con una stampante 3D realizzato dal Fablab di Napoli. Alla premiazione è seguito il concerto rap di Francesco Paura, DJ Uncino e Funky Pushertz, esponenti di spicco della scena hip hop campana.

Non ci resta che augurare un in bocca la lupo a tutti gli startupper.

LASCIA UN COMMENTO